Rimedi naturali per dormire alla grande, anche se soffri di insonnia

In questo articolo troverai 9 Rimedi naturali per dormire alla grande, anche se soffri di insonnia!

Ti è mai capitato di non riuscire a chiudere occhio per tutta la notte? Di fare un sonno breve e continuamente interrotto?

Beh, hai buona compagnia: un italiano su tre soffre di insonnia.

Cos’è l’insonnia?

L’insonnia è una condizione che può dipendere da diversi fattori e che impedisce di dormire bene.

Chi soffre di insonnia dorme troppo poco e con un sonno non continuo.

Se il sonno è ristoratore, il corpo e la mente si ricaricano. Viceversa, dormire poco e male ti lascia più stanco di prima, e di certo non ti prepara ad affrontare una giornata di lavoro né ad interagire bene con le persone a te care.

ATTENZIONE: se l'insonnia è causata dal russamento, leggi questo articolo sul miglior rimedio per non russare!

Come funziona il sonno?

Il nostro corpo è una macchina quasi perfetta, dotata addirittura di un orologio interno. Questo orologio si chiama ritmo circadiano, e scandisce l’alternanza sonno-veglia basandosi sull’alternanza di luce e buio, quindi di ore diurne e ore notturne.

Questo orologio è regolato da una piccola ghiandola presente nel cervello, la ghiandola pineale o epifisi, che produce un ormone chiamato melatonina.

La secrezione di melatonina è regolata dalla luce: un ambiente luminoso fa capire al cervello che è giorno, è ora di essere svegli e operativi, e ne inibisce la secrezione; al contrario il buio stimola la produzione di melatonina perché comunica al cervello che è notte ed è quindi ora di riposare.

L’insonnia: cause ed effetti

insonnia

Ci sono alcuni fattori che possono alterare questo orologio interno, inibendo la produzione di melatonina o “confondendo” la ghiandola pineale:

  • condizioni psicologiche come stress o rabbia;
  • patologie come depressione e ansia;
  • l’uso di alcuni medicinali che causano insonnia, come alcuni antidepressivi, alcuni farmaci per il controllo della pressione e alcuni antidolorifici;
  • turni di lavoro notturni;
  • uno stile di vita poco sano;
  • un eccesso di cibo e/o alcol prima di andare a dormire;
  • un abuso di caffeina;
  • un’esposizione prolungata alle luci blu prodotte dagli schermi di smartphone, tablet e pc;
  • il fuso orario.

Qualunque sia la causa, il risultato è lo stesso: l’insonnia. Una condizione che ha tanti effetti negativi sul corpo e sulla mente:

  • stanchezza;
  • irritabilità;
  • disturbi della concentrazione e della memoria;
  • ansia;
  • malumore;
  • sonnolenza diurna.

I rimedi naturali per dormire meglio

La frustrazione che deriva dal soffrire di insonnia può portarti a decidere di optare per una soluzione drastica e ad abusare di farmaci che favoriscono il sonno.

In molti casi, però, non c’è bisogno di ricorrere alle medicine per dormire meglio: uno stile di vita più sano e rimedi naturali sono soluzioni più semplici e soprattutto più sane da adottare.

Se anche a te capita di frequente di dormire poco e male, ecco cosa puoi fare per migliorare la qualità del tuo sonno, senza ricorrere ai farmaci:

  1. migliora il tuo stile di vita;
  2. crea una routine del sonno;
  3. utilizza un integratore di Melatonina;
  4. bevi una tisana o un infuso calmante prima di andare a letto;
  5. evita i comportamenti che favoriscono l’insonnia, come bere alcol o mangiare molto tardi la sera, o utilizzare i dispositivi elettronici poco prima di andare a letto;
  6. prova a conciliare il sonno con l’aromaterapia;
  7. bevi meno caffè e bevande eccitanti;
  8. crea un ambiente rilassante in cui addormentarti;
  9. prova a rilassarti con lo yoga o con altri rituali distensivi.

Lo stile di vita

stile di vita per migliorare il sonno

Migliora il tuo stile di vita con:

Per curare la tua insonnia parti dalla tavola: mangia cibi ricchi di Magnesio, Vitamina B e Melatonina, come lattuga, zucca, pesche, albicocche, avena, kiwi, mandorle, noci, riso e pasta.

Di sera evita i cibi stimolanti, come il caffè e il cioccolato, quelli ricchi di sodio, come patatine, salatini, e condimenti come paprika e pepe.

La routine del sonno

sveglia per la routine del sonno

Gli esseri umani sono creature abitudinarie.

Abitua il tuo corpo al sonno creando una routine: cerca di andare a dormire e di svegliarti sempre alla stessa ora.

Il tuo organismo “imposterà il suo orologio interno” basandosi su questi orari.

Un integratore naturale di Melatonina

Per conciliare il sonno, puoi farti aiutare da un integratore naturale a base di Melatonina, che vada ad aiutare la ghiandola pineale a regolarizzare il ritmo del sonno.

Tra i vari integratori di Melatonina presenti sul mercato, il più famoso e venduto è Melatonina Zinco-Selenio del Dr. Pierpaoli: il medico autore del best-seller “The Melatonin Miracle” che ha studiato la melatonina e le sue proprietà per più di 50 anni.

Melatonina Zinco-Selenio: cos’è e come funziona

Melatonina Zinco Selenio Pierpaoli
  • Formula originale del Prof. Walter Pierpaoli
  • 50 anni di ricerca scientifica e studi clinici

L’integratore Melatonina Zinco-Selenio del Dr. Pierpaoli è un rimedio naturale per dormire meglio.

Si tratta di un integratore in compresse a base di Melatonina, Zinco e Selenio che:

  • aiuta a regolarizzare l’orologio biologico del corpo, e quindi il ritmo sonno-veglia;
  • favorisce il sonno;
  • ri-sincronizza l’orologio biologico interno in caso di jet-lag;
  • sostiene, protegge e rigenera la ghiandola pineale.

Per fare questo, la Melatonina presente nell’integratore del Dr. Pierpaoli simula il picco notturno di secrezione di Melatonina che di solito si ha in età giovanile, quando la ghiandola pineale lavora al meglio: in questo modo la ghiandola si rigenera, ricomincia a lavorare a pieno ritmo e ripristina i normali ritmi biologici di sonno e veglia.

E non solo: la presenza di Zinco e Selenio, oltre a sostenere la Melatonina nella regolarizzazione del ritmo circadiano, stimola anche le altre funzioni del sistema endocrino:

  • il sistema immunitario,
  • il metabolismo
  • e le normali funzioni ormonali del corpo.

Per avere risultati concreti nella qualità del sonno, ti basta assumere una compressa di Melatonina Zinco-Selenio ogni sera, mezz’ora prima di andare a letto.

La Melatonina funziona davvero?

Il 95% degli utenti di questo integratore ne conferma l’efficacia: dopo mezz’ora o poco più dall’assunzione, si cede al sonno.

Dopo essersi addormentati, poi, i fruitori dell’integratore affermano di riuscire ad avere un sonno continuo, profondo e riposante fino al mattino.

Un altro punto a favore è il prezzo: la confezione da 60 compresse, per un'assunzione di due mesi, costa meno di 15€. E con il kit da tre scatole il risparmio è ancora maggiore!

Offerta
Pierpaoli - 3 CONFEZIONI - Melatonina Zinco Selenio 1mg - 60 cpr
  • L'assunzione di Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli svolge azione dominante per la riattivazione e il ristabilimento del picco melatonico notturno a livelli giovanili
  • È necessaria nella sincronizzazione dei cicli fisiologici dell'organismo e può risultare utile per favorire un corretto ritmo sonno-veglia

Come sempre, prima di assumere l’integratore chiedi consiglio al tuo medico, soprattutto se sei incinta, allatti o assumi regolarmente altri farmaci che potrebbero interagire con l’integratore.

Tisane e infusi

tisana per dormire

Per favorire il rilassamento, puoi provare a bere una tisana o un infuso rilassante e calmante prima di andare a dormire.

Gli esperti consigliano la classica camomilla oppure la valeriana, una pianta dalle naturali proprietà calmanti che favorisce il sonno e ne migliora la qualità.

Cosa evitare prima di andare a letto

Alcuni comportamenti possono favorire l’insonnia, e vanno quindi evitati.

Ad esempio, gli esperti consigliano di evitare di mangiare molto tardi la sera e di non mangiare almeno un paio d'ore prima di andare a letto. Mentre dormi infatti il corpo non riesce a digerire bene, e questo causa effetti negativi sia sulla qualità del sonno che sul metabolismo.

È da evitare anche l’alcol, soprattutto di sera: al contrario di quello che si pensa, infatti, l’alcol non produce sonnolenza ma insonnia.

Infine, evita di utilizzare cellulare, tablet o pc almeno un’ora prima di andare a dormire. Gli schermi infatti risvegliano e stimolano la mente, e la luce blu emessa inibisce la produzione di melatonina, favorendo l’insonnia.

L’aromaterapia

Un altro rimedio naturale per dormire meglio è l’aromaterapia. Acquista delle candele profumate o un diffusore di oli essenziali per profumare la tua camera da letto: i migliori profumi per rilassare la mente e promuovere il sonno sono Lavanda, Gelsomino, Rosa e Geranio.

La caffeina

caffè in chicchi

La caffeina è una sostanza eccitante e stimolante contenuta in bevande come caffè, tè, cola e bevande energetiche, e in alimenti come il cioccolato.

Assumere troppa caffeina durante il giorno fa sì che la tua mente resti eccitata e all’erta: uno stato in cui è difficile rilassarsi e prendere sonno.

Se soffri di insonnia, riduci il numero di caffè e bevande energetiche che assumi durante il giorno, e soprattutto evitali di sera.

L’ambiente in cui dormi

Anche l’ambiente in cui dormi è importante per la qualità del sonno! Ecco cosa puoi fare per migliorarlo:

  • investi in un materasso comodo;
  • regola la temperatura della stanza in modo che sia stabile, né troppo calda né troppo fredda;
  • spegni la luce: il buio favorirà la produzione di melatonina e quindi migliorerà la qualità del sonno.

Lo yoga e gli altri rituali rilassanti

yoga

Infine, per dormire meglio puoi affidarti a un rituale rilassante: fare una piccola sequenza di yoga o degli esercizi di respirazione o di meditazione sono le soluzioni più in voga, ma anche il classico bagno caldo funziona per rilassare corpo e mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Back to top button
error: Il contenuto di questa pagina è protetto.