Diete

A Colazione con la Dieta Life 120

Il buongiorno si vede dal mattino e, soprattutto, da una colazione ricca e proteica che aiuta l’organismo a svegliarsi ed a carburare, prima di affrontare lunghe ore di lavoro fisico o di massima concentrazione psichica proprio nella prima parte della giornata.

Sarà un retaggio culturale, sarà che noi italiani proprio non riusciamo a separarci dal caffè mattutino e rifiutiamo a priori di mangiare qualcosa che non sia abbastanza dolce appena svegli, sta di fatto che la nostra colazione tipica è, a prescindere, errata.

Il metodo Life 120 ha ampiamente dimostrato quanto siano pochi i benefici della tanto cara dieta mediterranea ricca di carboidrati e zuccheri dannosi per la salute, e ci ha confermato quanto sia necessario rivedere totalmente le nostre abitudini e tornare ad alimentarci come facevano gli uomini del paleolitico, inserendo più grassi e più proteine nel menù, ed eliminando dalla dieta tutti gli alimenti manipolati e raffinati oltre ai dolciumi, fritti, merendine, pizze, succhi di frutta industriali, carboidrati in dosi massicce e così via. Esattamente tutto ciò che gratifica di più gli occhi ed il palato ma che purtroppo nuoce al nostro organismo.

Offerta
Vivere 120 anni. Le ricette
  • Adriano Panzironi
  • Welcome Time Elevator

Eppure, nonostante sia stato ripetuto più volte che la prima colazione, pasto più importante di tutta la giornata, dovrebbe essere molto ricca e soprattutto proteica, siamo rimasti ancorati al ‘caffè e via’ fino a pranzo, lasciandoci sedurre da un invitante cornetto ricco di grassi idrogenati già dal mattino, ovviamente accompagnato da ulteriori alimenti industriali quali dolciumi, pizzette e snack, per appesantire il nostro organismo sin da quando apriamo gli occhi.

Dal momento in cui ci svegliamo infatti, il nostro corpo richiede molta energia per riprendere le attività giornaliere. Un fabbisogno di proteine giornaliero tipico è di circa 70 grammi che non vanno assolutamente concentrate in un solo pasto, come spesso accade, tanto meno in quello serale che dovrebbe essere il più leggero, bensì distribuite nell’arco dell’intera giornata a partire proprio dalla prima colazione. Assumere proteine inoltre, è fondamentale qualora foste impegnati in un regime dietetico. Sono proprio le proteine assunte sin dal mattino a riattivare il metabolismo, dalla cui funzionalità dipende la perdita di peso e non lo zucchero. Sappiamo infatti che il nostro organismo ha bisogno di circa 1 grammo di proteine per chilo corporeo che raddoppiano qualora si praticasse un’intensa attività fisica.

E’ bene ricordare che le proteine vanno necessariamente introdotte nella dieta per evitare danni irreversibili alla salute.  Esse sono fondamentali per le funzioni plastiche del corpo e per la produzione di ormoni ed enzimi. Inoltre, assunte sin dalla prima colazione conferiscono un senso di sazietà all’organismo impedendo di cedere a cattive tentazioni alimentari, come ingurgitare zuccheri a go-go per riempire lo stomaco. L’errore più grave che facciamo infatti è proprio quello di concentrare troppi zuccheri nel primo pasto della giornata, illudendoci che dolciumi e similari ci diano forza ed energia. A dire il vero, questa sensazione è reale ma dura soltanto pochi minuti. Il nostro cervello assorbe già gli zuccheri dal sangue: un eccesso di glucosio provoca un aumento dei livelli dell’insulina e, di conseguenza, un calo glicemico che restituisce quella classica sonnolenza dopo i pasti, deleteria per le attività quotidiane che richiedono un notevole impegno psico-fisico.

Offerta
Vivere 120 anni. Le ricette
  • Adriano Panzironi
  • Welcome Time Elevator

Partendo dal presupposto che i pasti non vanno mai saltati e che devono essere ben distribuiti durante la giornata in 3 principali e due piccoli spuntini –  uno a metà mattina ed uno a metà pomeriggio –  sceglieremo di mangiare carne, pesce, uova, poca frutta e poca verdura eliminando totalmente carboidrati come zucchero, pasta, pizza, patate, cereali, legumi e riso (non sarà poi così difficile).

Quindi via libera ad una colazione ricca a base di uova, bacon, qualche salsiccia o, in sostituzione, un paio di fette di salmone fresco o affumicato, alimento alleato della Salute al quale andrebbe dedicato un capitolo a parte. Come spiegato nella Paleo Dieta e nella Life 120, il salmone è stato l’alimento base degli uomini primitivi che vivevano in territori con presenza di acque dolci, e lo è ancora per molte popolazioni che vivono nell’Artico, e che sembra non soffrano di particolari problemi circolatori proprio grazie al ricco contenuto di Omega 3, gli acidi grassi essenziali fondamentali per la nostra salute di cui ci siamo spesso e volentieri occupati.
A colazione non dovrebbero mai mancare le uova, ricche di quelle proteine che l’organismo riesce a sintetizzare con maggiore facilità. Esse contengono inoltre fosfolipidi dei grassi fondamentali per la crescita e per la costituzione del tessuto nervoso.
Al mattino si possono preparare delle ottime uova strapazzate, bollite o alla coque oppure farne una frittata leggerissima, usando solo gli albumi con una spolverata di parmigiano.

Provate a seguire qesti nostri semplici consigli. Apporterete una sferzata di energia alla vostra giornata sin dalle prime ore del mattino e riuscirete persino a perdere qualche chilo di troppo. Scommettiamo?

Offerta
Vivere 120 anni. Le ricette
  • Adriano Panzironi
  • Welcome Time Elevator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker