Diete

Dieta Chetogenica dei 21 giorni: la dieta bruciagrassi più veloce al mondo

Se sei alla ricerca di un metodo veloce e sicuro per perdere quei chili in più, quella taglia o quelle taglie di troppo, che tanto ti mettono a disagio, allora hai trovato la soluzione!!!

La dieta chetogenica dei 21 giorni è la tecnica più veloce e provata per riappropriarti della silhouette che desideri e che, … purtroppo, ora non vedi nello specchio.

Già dopo pochi giorni di dieta, il tuo corpo comincerà a bruciare i grassi accumulati su pancia, fianchi, sedere, cosce, gambe.

Noterai subito una rapida diminuzione di peso, un lieve aumento della massa magra cioè della massa muscolare e una sensibile riduzione della massa grassa. Il profilo del tuo corpo migliorerà a vista d’occhio.

Il risultato sarà così strepitoso e rapido che varrà la pena impegnarsi per ottenerlo. In soli 21 giorni raggiungerai il tuo obiettivo!!!

Se vorrai spingere ancor più sull’acceleratore, un regolare esercizio fisico ti aiuterà a perdere peso più prontamente.

E se durante questo periodo capiterà di sgarrare? Se una fetta di lasagna o di pizza o di torta ti tenterà e non saprai resistere? Beh questo non dovrà succedere, ma … siamo sinceri!!! Sappiamo bene che ahimè! potrebbe capitare. Per fortuna possiamo contare su un valido alleato, un integratore del tutto naturale che forzerà il corpo a bruciare i grassi per produrre energia. Lungo tutto il periodo della dieta, questo integratore darà una marcia in più e anche a fine dieta, assunto regolarmente, continuerà a mantenere attivo il metabolismo e aiuterà a mantenere il peso forma.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

Cos’è la Dieta Chetogenica dei 21 giorni?

La dieta chetogenica dei 21 giorni prevede un bassissimo consumo di carboidrati e un alto apporto di grassi.

I macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi) sono nelle seguenti proporzioni:

  • Carboidrati (zuccheri e amidi) dal 5% al 10 %, e comunque non più di 50 g al giorno, a seconda di età, peso, tipologia di attività, stato di salute della persona in esame;
  •  Proteine (carni, uova, latte e latticini) dal 10% al 20%;
  •  Grassi buoni da 70% a 80%.

La forte restrizione dei carboidrati ovvero degli zuccheri indurrà nel corpo lo stato metabolico della chetosi o chetogenesi che spazzerà via le riserve di grasso!

Si può anticipare e potenziare il processo di chetosi con un integratore a base di sostanze naturali, come l’estratto di faseolamina, il tè verde, l’alga spirulina e la cannella, combinati tra loro in un mix sinergico atto a inibire l’assimilazione di carboidrati e promuovere il metabolismo dei grassi.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

La Chetosi o Chetogenesi

L’organismo è in chetosi o in chetogenesi quando, dopo aver esaurito il glicogeno immagazzinato nel fegato e nei muscoli (presente fino a 500 g circa), utilizza, come riserve energetiche, i grassi accumulati.

Il processo, a grandi linee, è quello che segue.

I carboidrati ingeriti vengono trasformati in glucosio (zucchero) che entra nel flusso sanguigno. Il glucosio nel sangue di una persona sana è in quantità costante, è circa 0,8 grammi per litro, ovvero il sangue mantiene la glicemia costante.

Se si mangiano troppi carboidrati (zuccheri), il glucosio entrerà in eccesso nel sangue e si avrà un picco glicemico. Il pancreas produrrà allora un ormone: l’insulina, che porterà via il glucosio di troppo dal sangue, prima nelle cellule, poi proverà a depositarlo nel fegato e nei muscoli come glicogeno. Se le riserve di glicogeno in fegato e muscoli sono già piene, il glucosio verrà trasformato dal fegato in grasso e il grasso verrà depositato (nelle cellule adipose) su pancia, sedere, fianchi, cosce.

Come bloccare questi accumuli di grasso e come demolire quelli già presenti?

Se ingeriamo pochissimi carboidrati, come le verdure, il corpo avrà poco glucosio disponibile per le sue funzioni vitali e dovrà necessariamente ricorrere alle riserve di glicogeno lasciate nel fegato e nei muscoli. Per utilizzare il glicogeno di scorta, il pancreas produce l’ormone glucagone.

Il glucagone chiederà al fegato di trasformare il glicogeno in glucosio.

Seguendo la dieta chetogenica dei 21 giorni, le riserve di glicogeno si esauriranno via via già nei primissimi giorni. Il corpo però avrà sempre bisogno di glucosio per le sue funzioni. Ecco che allora il glucagone farà in modo che le cellule adipose rilascino gli acidi grassi, ovvero i corpi chetonici, nel sangue. Il corpo brucerà i grassi per produrre il glucosio necessario.

La dieta chetogenica dei 21 giorni demolirà così i depositi di grasso e foggerà il corpo desiderato.

La dieta chetogenica dei 21 giorni è perciò un fantastico mezzo per perdere quell’adipe, quella cellulite, quel grasso… ahimè! … depositati proprio là dove non vorremmo!!!  Il corpo entra in chetosi dopo i primi giorni di stretta osservanza dello schema alimentare.

La ricerca medica offre un formidabile aiuto per incrementare questa condizione e prolungarne gli effetti: un integratore totalmente naturale, senza controindicazione alcuna, che permette all’organismo di raggiungere prima la chetosi e mantenerla.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

Alimenti consentiti

La dieta chetogenica dei 21 giorni, come ogni altro piano alimentare, va eventualmente seguita sotto la guida e le indicazioni di un medico, per la specificità di ogni persona.

La dieta chetogenica dei 21 giorni non va confusa con la dieta paleo né con la dieta Atkins, in quanto richiede un consumo di carboidrati ancora più basso.

Gli alimenti da introdurre nella dieta chetogenica dei 21 giorni sono quelli con basso o nullo contenuto di zuccheri. La quantità di zuccheri presente in un alimento si individua con l’indice glicemico.

I Carboidrati permessi sono quelli a basso indice glicemico e ricchi di fibre. Essi sono i Vegetali a foglia verde come spinaci, lattuga, cavoli, asparagi, broccoli, cavolini di Bruxelles. Aggiungere anche funghi, olive, consumare poco carote, cipolle, peperoni, pomodori, per il loro maggiore indice glicemico.

Altri alimenti con indice glicemico molto basso o nullo sono nell’ordine le proteine e i grassi.

Proteine: carni grasse, pesci grassi (sgombro, salmone, …), uova, bacon, salsicce, formaggi, panna. Moderare il consumo di carni magre come petto di pollo, tacchino, o tonno, poveri di grassi e ricchi in proteine.

Grassi sani come olio evo, avocado, olio di cocco, frutta secca (noci, noci di Macadamia, noci Pecan, noci Brasiliane), ghee, burro. Evitare i grassi idrogenati e parzialmente idrogenati e, in generale, i prodotti industriali.

Salare il cibo per alzare il livello di sodio!!! Si può usare sale rosa dell’Himalaya, o sale Reale Redmond, o sale del Mar Celtico.

Bere acqua in abbondanza, almeno due litri al giorno. Vanno bene anche latte di cocco e di mandorla non zuccherati. Non bere alcuna bibita zuccherata, no alcolici, pochi caffè senza zucchero.

Qualora, a fine pasto, capiti di sentirsi poco energici, allora non si è introdotta un’adeguata quantità di grassi e proteine e bisognerà far meglio al prossimo pasto.

Alimenti proibiti

Gli alimenti da escludere sono quelli ad alto indice glicemico:

  • tutti i cereali;
  • gli ortaggi amidacei;
  • la frutta;
  • lo zucchero.

Dunque sono da eliminare:

  • pane;
  • pasta;
  • riso;
  • pizza;
  • cibi impanati;
  • patate;
  • legumi;
  • tutte le farine di cereali;
  • tutta la frutta;
  • lo zucchero ovunque esso si trovi: perciò niente cibi e bevande dolcificati, né dolci.

Sono in Chetosi?

Un marker della chetosi è la presenza di chetoni nell’alito, nelle urine, nel sangue.

Possiamo controllare, in piena autonomia, se il nostro corpo è in chetogenesi e dunque se sta utilizzando il grasso corporeo accumulato, come fonte primaria di energia, utilizzando vari test.

Metodo 1: test delle urine (da fare a casa)

Per verificare

100 Strisce per test chetoni/chetosi urina, strumento per perdita di peso dieta Atkins
  • Set di 100 strisce per test chetoni.
  • Marchio CE, approvato dalla FDA.

Alcuni corpi chetonici prodotti durante la chetogenesi vengono naturalmente espulsi nelle urine. Il test per la chetosi delle urine si basa sulle diverse colorazioni assunte da strisce con reagenti da immergere lievemente e velocemente nell’urina.

Nella verifica del test considerare che, con il passare dei giorni, il corpo impara ad usare i chetoni sempre meglio, e il loro numero diminuirà nelle urine.

Utilizzando l’integratore naturale consigliato in questo articolo sarà facile entrare in chetosi e bruciare velocemente ed efficacemente il grasso corporeo.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

Metodo 2: test del respiro (da fare a casa)

per misurare il livello di chetoni nell’alito. Di seguito il link su Amazon per comprarlo:

Offerta
Ketone Meter, Portable Ketoni Analizzatore del respiro, Digital Ketone Respiraalyzer, Ketosi Testing con 10 Mouthsmets (Black)
  • Portable Ketone tester per il respiro progettato per portare in giro ovunque nella tasca, e assicurarsi di essere in chetosi tutto il tempo; il misuratore del respiro chetone con tre indicazioni LED:...
  • Il misuratore di respirazione Ketone vi salva da punture di dito, e il dispositivo può essere utilizzato diverse migliaia di volte ripetutamente, relativamente parlando, è possibile risparmiare...

Metodo 3: test del sangue (da fare a casa)

La Dieta Chetogenica nella Medicina

La dieta chetogenica ha acquisito notorietà perché è utilizzata con successo come opzione terapeutica nei casi di epilessia pediatrica resistente ai farmaci. Questo tipo di alimentazione riduce la frequenza e la gravità degli episodi convulsivi.

La dieta chetogenica è anche utilizzata nella terapia del diabete, nella cura dei disturbi dell’umore e, in generale, nella terapia dei disturbi neurodegenerativi.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

Pro della Dieta Chetogenica

Fa perdere peso facilmente. Superato il primo periodo di adattamento al nuovo regime alimentare, il senso di fame negli intervalli tra i pasti si attenua fino a scomparire, grazie al senso di sazietà a lungo termine che danno i grassi.

Contro della Dieta Chetogenica

L’attenta pianificazione dei pasti e la restrizione sugli alimenti permessi potrebbero rendere difficile e monotona la dieta e scoraggiare un po’ di persone. In realtà, la difficoltà è solo nel cominciare un cammino nuovo, mentre l’obiettivo di alleggerirsi di un bel po’ di antiestetico grasso è troppo allettante per lasciar perdere.

Valide guide all’osservanza della dieta sono le seguenti:

-un ricettario sulla dieta chetogenica, il link su Amazon è:  

LA DIETA CHETOGENICA: Le ricette per dimagrire
  • Giulia Milani
  • Editore: Independently published

-un’applicazione per cellulari: MyFitnessPal. L’app permette di memorizzare i cibi introdotti e le loro quantità, pasto dopo pasto. In corrispondenza, fornisce l’indicazione delle percentuali di macronutrienti ingeriti e le quantità di sali minerali e di vitamine assunti con il cibo;

-il nostro integratore che aiuterà ad ottenere i risultati voluti in minor tempo e in modo prolungato.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

Per un percorso di successo

Se il tuo focus è dimagrire, consuma dal 10% al 15% di proteine.

Se il tuo obiettivo è aumentare la muscolatura, consuma dal 20% al 25% di proteine.

Non contare le calorie da consumare giorno dopo giorno, serve invece:

  • seguire le percentuali dei macronutrienti;
  • ascoltare il proprio corpo senza vincoli di orari o di numero dei pasti. Mangiare solo se si ha fame e fino a sazietà, né forzarsi a mangiare per rimanere in una certa percentuale di macronutrienti; ai pasti successivi si presterà maggiore attenzione;
  • affrontare le cose con calma, perché lo stesso stress causa un picco di cortisolo (l’ormone dello stress) che fa ingrassare.

Accelera gli effetti della dieta associando ad essa un regolare esercizio fisico e assumendo il nostro integratore capace di dimezzare i tempi di entrata in chetosi.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

Il Dopo della Dieta Chetogenica dei 21 giorni

Quando ti guarderai allo specchio e ti piacerà la figura che vedrai riflessa, allora potrai decidere se continuare con questa dieta o riprendere a mangiare qualcuno dei carboidrati allontanati!!!

Ricorda però quanta fatica hai fatto lungo il percorso … forse non è il caso di buttare tutto all’aria!!! In ogni caso, se reintroduci carboidrati, cambierai metabolismo e dovrai ridurre sensibilmente i grassi per non ingrassare nuovamente.

A questo punto avrai comunque un ottimo alleato dalla tua parte: L’integratore Keto Slim Fit!!! Continua ad usarlo, perché darà sempre una spinta in più al tuo metabolismo e ti aiuterà a bruciare più calorie.

Scopri anche tu il miglior Integratore Naturale per andare in Chetosi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Back to top button