Integratori per Dolori Articolari: ecco i 2 migliori in commercio!

Le articolazioni sono le zone del corpo dove le estremità ossee si collegano.

Il dolore articolare o artralgia può interessare una o più articolazioni, ed è una delle principali cause di disabilità e di riduzione della qualità di vita.

Le articolazioni doloranti più comuni sono quelle della colonna vertebrale, della spalla, dell’anca, dei ginocchi, delle dita delle mani e dei piedi.

L’artralgia è più diffusa tra le donne, con una frequenza in aumento con l’età. Talvolta essa sembra associata al sopraggiungere della menopausa (anche per questo motivo è importante mantenere il proprio peso-forma con il sopraggiungere della menopausa).

Si tratta di una condizione degenerativa, il cui peggioramento dei sintomi si può rallentare o risolvere con un tempestivo intervento.

L’approccio terapeutico prevede, almeno in fase iniziale, la somministrazione di farmaci allopatici, il cui uso è però limitato dagli effetti collaterali spesso gravi.

Per scongiurare tali danni, sempre più spesso si preferiscono rimedi naturali alternativi, efficaci e privi di eventi avversi, atti ad alleviare il dolore e promuovere la salute delle articolazioni.

Negli ultimi anni assistiamo, infatti, ad un crescente interesse verso la fitoterapia, come medicina complementare e alternativa, e verso sostanze bioattive di origine animale, grazie alla loro efficienza nella prevenzione e cura di molte malattie, e alla loro quasi totale assenza di tossicità.

Qui presentiamo due preparati totalmente naturali, senza effetti avversi, realizzati in base ai risultati di molti e accurati studi clinici e ricerche di laboratorio.

Si tratta di due integratori nutraceutici, Artrolux+ e Dolor Stop, che pur essendo realizzati con sostanze naturali diverse, con specifiche modalità di intervento, procurano però gli stessi risultati.

Entrambi contrastano efficacemente la patologia articolare e promuovono in modo sicuro e straordinario il benessere e la salute delle articolazioni.

Artrolux+ e Dolor Stop hanno ottenuto felice e rilevante riscontro sia presso la classe medica, sia presso i molteplici pazienti che li hanno già usati.

Si raccomanda comunque di consultare il proprio medico prima di assumere integratori, in particolare nel caso di una terapia farmacologica in corso.

Per una maggiore conoscenza su cause, sintomi e terapie delle malattie articolari, leggere gli ultimi paragrafi.

🥇1°Classificato: Artrolux+

Artrolux+ è un composto 100% naturale, di 30 capsule, inserito nel Registro degli Integratori Alimentari approvati dal Ministero della Salute.

La sua formula innovativa favorisce la sinergia dei suoi costituenti:

  • polvere di perle,
  • estratto di Boswellia,
  • condroitina,
  • glucosamina.

È un ottimo prodotto che aiuta la formazione della cartilagine, elimina dolore e gonfiori e stimola il recupero della funzionalità articolare.

Si consiglia l’assunzione di una capsula, 2 volte al giorno, prima dei pasti, per 2 o 3 mesi.

La sua efficacia è stata confermata da uno studio clinico, condotto nell’autunno del 2014, su più di 5000 persone con varie affezioni articolari, che hanno assunto Artrolux+ due volte al giorno per 40 giorni.

Ogni paziente ha riscontrato un netto miglioramento, e circa il 90% dei partecipanti ha riscosso il pieno successo terapeutico, liberandosi finalmente dalla malattia articolare e riacquisendo mobilità e qualità di vita. 

Ingredienti di Artrolux+

Polvere di perle

polvere di perle

La polvere di perle è un sorprendente e rivoluzionario componente di Artrolux+.

Grazie al suo ragguardevole contenuto di proteine e di minerali, è impiegata da migliaia d’anni in Cina nella medicina tradizionale come integratore alimentare per la cura di disturbi della pelle e delle ossa, palpitazioni, insonnia, epilessia.

È un biomateriale naturale, oggetto di recenti ed avanzati studi, che hanno evidenziato la sua attività:

  • osteogenica, ovvero di riparazione e rigenerazione del tessuto osseo,
  • di promozione della formazione di collagene e di una migliore angiogenesi cutanea,
  • antiossidante, contro i danni ossidativi causati dai radicali liberi,
  • antiemolitica, di contrasto all’emolisi indotta dai radicali liberi,
  • antiradioattiva,
  • tonica.

La somministrazione orale di polvere di perle fornisce anche una importante integrazione di calcio negli adulti.

Il calcio è difatti un minerale essenziale del metabolismo osseo, e tuttavia il fabbisogno di calcio non è soddisfatto in larga parte della popolazione.

L'estratto proteico di polvere di perle si propone dunque come un potente antiaging ovvero come un efficace agente per il trattamento di disturbi degenerativi legati all’età, e non solo.

Boswellia

Boswellia
Fotografia di Wikipedia

L’albero di Boswellia serrata cresce nelle regioni montuose secche di India, Nord Africa e Medio Oriente.

La sua resina oleo-gommosa è usata da secoli nelle cerimonie religiose e culturali e nella medicina popolare per il trattamento di varie malattie infiammatorie croniche.

Molti studi hanno accertato le proprietà farmacologiche dell’estratto di Boswellia:

  • antinfiammatorie,
  • antiartritiche,
  • analgesiche,
  • antiossidanti,
  • neuroprotettive,
  • antitumorali.

 Ad oggi, il suo potenziale terapeutico si applica per il trattamento di:

  • artrite reumatoide,
  • artrosi,
  • asma bronchiale,
  • malattie infiammatorie intestinali, per la protezione della barriera epiteliale intestinale dal danno infiammatorio,
  • dolore cronico,
  • edema cerebrale peritumorale, per il quale nel 2002 l’estratto di Boswellia è stato classificato “farmaco orfano” dall'Agenzia Europea per i Medicinali (fonte).

Citiamo, come esempio, uno studio umano in doppio cieco, controllato con placebo, pubblicato nel 2019, che ha valutato la sicurezza e l’efficacia di una assunzione orale di estratto di Boswellia serrata su pazienti con osteoartrosi del ginocchio (fonte).

In un gruppo di 48 pazienti, per 120 giorni, alcuni hanno ricevuto estratto di Boswellia, altri placebo.

I risultati clinici hanno mostrato che, nei pazienti trattati con Boswellia, i componenti bioattivi dell’estratto di Boswellia serrata hanno esercitato un effetto antinfiammatorio / antiartritico, migliorando significativamente la funzionalità articolare del ginocchio e riducendo il dolore.

Le attuali conoscenze ed esperienze concordano nel ritenere l’estratto di Boswellia efficace e sicuro per i pazienti con osteoartrosi. La durata raccomandata dell’assunzione orale del suo estratto è di almeno 4 settimane (fonte).

Condroitina

condroitina

La condroitina è emersa di recente come nuovo trattamento dei disturbi articolari, per la sua azione antinfiammatoria e antidolore.

La condroitina è uno zucchero complesso presente nei tessuti connettivi di uomini e animali. È estratta dalle cartilagini di mucche, maiali o squali.

Molti studi clinici, condotti su circa 5000 pazienti affetti da osteoartrosi in diverse articolazioni, hanno concluso che la condroitina, da sola o in combinazione con la glucosamina, procura benefìci clinicamente significativi nell’alleviamento del dolore e nel miglioramento della mobilità articolare (fonte).

Glucosamina

La glucosamina è un aminozucchero presente nelle cartilagini. La glucosamina di Artrolux+ proviene da gusci di molluschi.

Svolge un’azione antinfiammatoria.

Negli Stati Uniti è uno degli integratori alimentari più popolari e più venduti.

Molti degli studi clinici sulla glucosamina si sono concentrati sul suo impiego nell’osteoartrosi del ginocchio, una delle principali cause di declino della mobilità negli anziani.

I risultati ottenuti sono contrastanti. Occorrono pertanto ulteriori studi per valutare i suoi effetti nei problemi articolari.

Ciononostante, la glucosamina è utilizzata in molti paesi come integratore per l’osteoartrosi.

Molte ricerche hanno, infatti, provato che la glucosamina associata alla condroitina previene la degenerazione della cartilagine, ritarda la progressione dell’osteoartrosi del ginocchio e dell’anca e aiuta il ripristino del tessuto cartilagineo.

La glucosamina va assunta con cautela in caso di asma, allergie ai crostacei, o qualora si assumano farmaci per il diabete.

Come comprare Artrolux+

Artrolux+ è prodotto in un numero limitato di 1500 confezioni all’anno ed è in vendita solo sul suo sito internet ufficiale.

L’azienda produttrice ha scelto l’unico canale di vendita on line per mantenere basso il costo del prodotto e dare a tutti la possibilità di acquistarlo.

Attualmente è anche in promozione al 50% di sconto, a 39 € anziché a 78 €.

Sul sito del prodotto digitare il proprio nome e numero di telefono. Un operatore telefonerà poco dopo per completare i dati dell’ordine.

Un corriere consegnerà a domicilio Artrolux+. Si potrà pagare on line o, a piacere, allo stesso corriere.

🥈2° Classificato: Dolor Stop

Dolor Stop è un rimedio in 60 compresse a base di sole due sostanze naturali: zenzero e salicina.

La dose raccomandata è di due compresse al mattino e di due compresse alla sera.

L’azienda produttrice assicura che il prodotto fa sparire il dolore e ripristina la funzionalità articolare fin dalle prime assunzioni.

Ingredienti di Dolor Stop

Lo zenzero

zenzero

Lo Zenzero è una radice usata fin dall’antichità in Cina e in India come spezia e come agente terapeutico contro reumatismi, problemi gastrointestinali, mal di testa.

Ad oggi, numerosi studi hanno dimostrato i tanti benefici farmacologici dei componenti bioattivi dello zenzero.

Lo zenzero ha proprietà:

  • antinfiammatorie, con particolare efficacia contro le infiammazioni ossee, articolari e muscolari,
  • antiartritiche,
  • antimicrobiche,
  • antiossidanti,
  • antiallergiche,
  • antitumorali,
  • immunomodulanti,
  • migliora la flora batterica intestinale, e favorisce la peristalsi intestinale,
  • riduce il colesterolo ematico, ovvero è ipocolesterolemizzante,
  • contrasta nausee di varia origine, anche chemioterapica.

La salicina

salicina

Salice bianco: è un albero la cui efficacia terapeutica è negli estratti della corteccia. Gli estratti della corteccia hanno attività:

  • antinfiammatoria,
  • antipiretica,
  • analgesica,
  • antitrombotica,

e sono componenti di preparati antireumatici ed analgesici.

Già gli assiri e gli egiziani erano consapevoli degli effetti analgesici di un decotto di foglie di salice per i dolori articolari. 

Anche Ippocrate raccomandava di masticare le foglie di salice per l'analgesia durante il travaglio. 

Gli estratti della corteccia contengono salicina che si trasforma in acido salicilico, alla base della formulazione dell’aspirina.

Il principio attivo multicomponente della corteccia di salice fornisce un meccanismo d'azione più ampio rispetto all'aspirina ed è privo di eventi avversi gravi. Contrariamente all'aspirina sintetica, la salicina non danneggia la mucosa gastrointestinale. 

Dolor Stop non provoca dunque alcun effetto collaterale nocivo, a meno di eventuali allergie al salicilato.

Come comprare Dolor Stop

Dolor Stop è in vendita sul sito ufficiale del prodotto.

Ora è in offerta al 40% di sconto a 49€ invece di 86€.

Hai la sicurezza di un medicamento prodotto totalmente in Italia secondo severi standard di qualità e controllo.

La sua azione è ben nota e riconosciuta dai professionisti del settore che lo raccomandano per dire finalmente e per davvero stop ai dolori articolari!

La stessa azienda produttrice fornisce la garanzia “Soddisfatti o Rimborsati”, ben conoscendo la validità del proprio prodotto.

Sul sito web di Dolor Stop compili il modulo di acquisto con i tuoi dati e un operatore ti ricontatterà per la conferma dell'ordine. Puoi scegliere di pagare direttamente al corriere alla consegna a casa, o con la tua carta di credito all’invio dell’ordine.

Inoltre, sullo stesso sito web, più acquisti e più risparmi:

Numero di confezioniPrezzo di listinoPrezzo dell’offerta in scadenza
186€49€
2172€69€
3258€89€
4344€109€
5430€129€

Cause dei dolori articolari

artrosi ginocchia

Le cause più comuni dei dolori articolari sono:

  • l’artrosi. L’artrosi è una malattia degenerativa delle cartilagini articolari, insorge dopo i 40 anni e interessa polsi, mani, anche, ginocchia, piedi. L’usura della cartilagine provoca lo sfregamento delle ossa e produce attrito, danni e infiammazione;
  • l’artrite. L’artrite è un’infiammazione delle articolazioni che coinvolge la membrana sinoviale.

In generale, condizioni predisponenti il dolore articolare sono:

  • eccessiva pressione su una o più articolazioni, dovuta al sollevamento di pesi, o ad attività ripetitive a basso impatto come il jogging;
  • traumi intensi come quelli conseguenti ad incidenti stradali;
  • un’infiammazione del tendine o tendinite,
  • lesioni, come ossa rotte o distorsioni;
  • impatto dell’invecchiamento, come osteoporosi;
  • iperuricemia nelle donne anziane, in particolare nei casi di dolori intermittenti alle articolazioni della mano;
  • alcune malattie infettive, come la parotite, l’influenza e l’epatite;
  • condizioni particolari, come la menopausa o l’obesità.

Sintomi

  • Gonfiore, rossore, calore sull’area dell’articolazione,
  • dolore persistente,
  • rigidità articolare ovvero difficoltà o perdita di movimento,
  • febbre non riconducibile ad influenza.

Terapie

consigli medici

È necessario un esame clinico, magari anche una radiografia, per identificare il tipo di patologia articolare.

Più è precoce la diagnosi, maggiori sono le possibilità di successo del trattamento, limitando così il danno articolare, il dolore e gli altri effetti infiammatori.

Inizialmente, si applica, per lo più, un trattamento conservativo, a base di:

  • antidolorifici topici, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), o corticosteroidi intra-articolari, che però presentano limiti in termini di efficacia e sicurezza a lungo termine,
  • integratori alimentari,
  • iniezioni intra-articolari,
  • stimolazione nervosa elettrica transcutanea per il controllo del dolore nell’osteoartrosi del ginocchio,
  • esercizi fisioterapici di stretching e di rafforzamento della muscolatura intorno alle articolazioni interessate, così da dare loro stabilità e una più ampia gamma di movimento,
  • agopuntura per la riduzione del dolore.

Situazioni più compromesse potrebbero però richiedere:

  • iniezioni, direttamente nell’articolazione interessata, di concentrati plasmatici ricchi di piastrine e cellule staminali,
  • o un intervento chirurgico di sostituzione dell’articolazione con una protesi.

Ancora, nel caso di dolore cronico alle articolazioni dell’anca, si possono applicare trattamenti di radiofrequenza sui nervi dell’anca per produrre un effetto analgesico ed alleviare il dolore.

Tuttavia, questo tipo di terapia solleva varie perplessità e necessita di ulteriori indagini.

Semplici accorgimenti possono contribuire ad alleviare il dolore, rallentare la progressione delle condizioni, migliorare la qualità di vita:

  • ridurre, se necessario, il peso corporeo per non gravare sulle articolazioni doloranti e per prevenire ulteriori danni. Su questo sito troverai molte utili indicazioni su vari tipi di diete; scegli quella che ti è più congeniale;
  • diminuire l’apporto di cibi infiammatori nell’alimentazione, come zucchero, eccesso di sale, fritture, alimenti a base di farine raffinate di cereali, prodotti caseari, alcolici;
  • eseguire esercizi fisici a basso impatto per rafforzare la muscolatura delle articolazioni, come ciclismo, passeggiate, nuoto, Tai Chi;
  • mantenere una corretta postura;
  • non sollevare pesi eccessivi;
  • usare la borsa del ghiaccio per ridurre dolore e gonfiore nella zona interessata;
  • integrare la propria dieta con Dolor Stop, 100% naturale, per un’azione sicura ed efficace contro i dolori articolari, e per una definitiva salute articolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Back to top button
error: Il contenuto di questa pagina è protetto.