Life 120: cosa mangiare? Tutte le informazioni di cui hai bisogno!

Chiedersi cosa mangiare in Life 120 è una domanda assolutamente riduttiva, continuando a leggere questo articolo capirai il motivo.

Il Life 120 è uno stile di vita che si articola in tre punti fondamentali

Lo stile Life120 è la sintesi di accurati e approfonditi studi e ricerche del giornalista Adriano Panzironi.

Studi e ricerche sui primi uomini che abitarono e si evolsero sul pianeta Terra, sui meccanismi del nostro corpo, sulle cause biochimiche delle odierne malattie, sulle integrazioni ad oggi necessarie al nostro corpo. 

Il frutto di questo enorme lavoro di indagine e di documentazione è il libro di Panzironi “Vivere 120 anni – Le verità che nessuno vuole raccontarti”. Il libro è scritto in modo chiaro, scorrevole, alla portata di tutti. La promessa dello stesso titolo è piacevolmente e sorprendentemente soddisfatta. Le domande su varie questioni, per esempio quelle relative all'alimentazione e in particolare quelle relative alle malattie dei nostri tempi, sono appagate al di là di ogni previsione.

Puoi acquistare facilmente online il libro su Amazon cliccando qui di seguito:

Offerta

L’adozione dello stile Life120 raccoglie da anni innumerevoli e documentati successi. Numerose sono le testimonianze di persone che, seguendo lo stile Life120, sono riuscite a fronteggiare i loro problemi di salute. 

La diffusione e il successo dello stile Life120 non poteva non sollevare, da più fronti, molti e pesanti attacchi a Panzironi. Tuttavia, Panzironi, forte dei positivi risultati ottenuti, non si è lasciato abbattere e ha continuato ad operare con rigore, sensibilità e tenacia.

Tali e tanti sono stati questi attacchi, che Adriano Panzironi ha voluto pubblicare le fonti dei suoi studi e delle sue ricerche, le basi scientifiche del lavoro descritto in “Vivere 120 anni”, così da rendere trasparenti e inattaccabili le verità descritte nel libro. Ha replicato perciò la passata fatica, scrivendo il libro “Vivere 120 anni. Le ricerche. Ricerche e studi scientifici che confermano le verità del libro”. Questo secondo libro è l’esito di un enorme sforzo di sistematizzazione, traduzione, organizzazione di testi e documenti originali sui quali poggiano i contenuti del libro precedente.

Anche questo libro è acquistabile su Amazon da qui:

Tornando ai primi uomini sulla Terra, essi erano cacciatori/raccoglitori, mangiavano solo ciò che riuscivano a procacciarsi e dunque carne, pesce, uova, verdure, frutti selvatici, acqua. Cibo primordiale di sicura ottima qualità e vitali proprietà, tanto più se paragonato al cibo attuale, per molte ragioni assai povero di nutrienti. Quei nostri antenati si muovevano costantemente alla ricerca di cibo e di rifugi sicuri e godevano di ottima salute, come i loro resti fossili ci raccontano. La loro vita era solo minacciata da bestie o da calamità naturali.

Successivamente, l’avvento dell’agricoltura prima, e dell’industrializzazione poi, ha portato ad includere nell’alimentazione umana anche cereali, legumi ed ortaggi amidacei, più economici e molto gradevoli e appaganti al palato. Tuttavia il cambio di alimentazione ha portato l’avvento di una vasta gamma di malattie degenerative che ancora oggi ci affliggono.

Perché allora lo stile Life120 ? 

Lo stile Life120 vuole essere un ritorno alle modalità di vita passata con gli aggiustamenti richiesti dai nostri tempi, e soprattutto vuole proporsi come un auspicio ad una vita più sana, quanto più possibile lontana da malattie degenerative.

Cosa mangiare per Pranzo / Cena in Life 120?

life 120 dieta

Arrivati a questo punto è d’obbligo la domanda: quali cibi scegliere, in quali combinazioni, in quali momenti della giornata ?

I pasti previsti sono tre, gli spuntini non dovrebbero essere necessari se l’alimentazione è corretta. Qualora si sentisse il bisogno di spuntini, occorre fare attenzione ad integrare opportunamente, la volta successiva, il pasto precedente. A pranzo e a cena si consumano gli stessi tipi di alimenti.

Hai bisogno di perdere peso?

Presentiamo qui un integratore molto richiesto, non della linea Life120, totalmente naturale, a base di piperina, curcuma e silicio colloidale, capace di far perdere velocemente peso.

L’integratore attiva il metabolismo basale, demolisce e blocca gli accumuli di grasso, depura l’organismo, migliora la funzionalità del sistema digerente, promuove il dimagrimento.

Alimenti Concessi

Gli alimenti consentiti sono:

  • carne,
  • pesce,
  • uova,
  • molta verdura, quella non amidacea,
  • poca frutta,
  • grassi “buoni” come: olio evo, olio di cocco, burro chiarificato, avocado.

Latte e latticini sono esclusi con qualche eccezione. Sono permessi ma, con parsimonia, e in rare occasioni: ricotta di solo siero di latte, senza aggiunta di latte o crema di latte, formaggi stagionati di almeno 24 mesi. 

Si può consumare con moderazione frutta secca e solo se non ci sono particolari problemi di salute, perché la frutta secca può essere infiammante. Prediligere noci, anacardi, noci di macadamia, generalmente più tollerati.

E da bere? L’acqua di rubinetto, se è buona, o l’acqua minerale naturale o effervescente naturale, pochi caffè e tè in quanto eccitanti, al più due bicchieri di vino rosso al giorno, tisane a piacere. 

Non dolcificare le bevande. Se non si riesce a fare a meno di un gusto dolce, dolcificare con il fruttosio.  

Alimenti NON Consentiti

Sono assolutamente banditi i cereali di qualunque tipo, con o senza glutine, e dunque un no categorico a pasta, pane, riso, mais, pizza. Chi ha difficoltà a rinunciare ad un piatto di pasta, può provare a consumare pasta Konjac, ovvero pasta realizzata con la radice della pianta Konjac coltivata in Asia.

La pasta Konjac ha una quantità trascurabile di carboidrati, pochissime calorie, induce sazietà e, almeno nei primi tempi, può aiutare il cambio di alimentazione. Il sapore di riso o spaghetti konjac non è quello della pasta tradizionale, però un buon condimento sa renderli gustosi.  

Sono esclusi anche i legumi di ogni genere, tra cui le arachidi, i grassi idrogenati come la margarina vegetale, lo zucchero e, in generale, tutti i cibi con un alto contenuto di amidi e zuccheri. Sono perciò da eliminare le patate, le castagne, i dolci realizzati con farine di cereali e zucchero.

… E come soddisfare la voglia di qualcosa di dolce?

A volte questo desiderio diventa proprio un tormento, un’ossessione. Possiamo concederci allora, ma solo di tanto in tanto, qualche crema o dolce realizzati attentamente senza farine di cereali, ma con, ad esempio, farina di mandorle, granella di nocciole, cioccolato fondente al 70% o più, un frutto, olio di cocco e … molta creatività e perizia culinaria.

Quanto si può mangiare in Life 120?

quantità di cibo in life 120

Una regola generale è mangiare in modo equilibrato senza eccessi né restrizioni. L’attenzione alle reazioni del nostro corpo ci aiuta a dosare gli alimenti, a scegliere quelli più giusti in certe nostre situazioni fisiche, evitando abbuffate o privazioni.

Qualora si volesse perdere qualche chilo, bisogna essere più rigorosi, non dolcificare, non consumare frutta che è zuccherina, né dolci (tra quelli permessi), non abbondare con i grassi e con la frutta secca.

Quanto peso perderò con questa Dieta?

La dieta Life 120 aiuterà ad eliminare il grasso corporeo in eccesso. Se però il tuo obiettivo è quello di perdere peso inseriamo qui un integratore, non della linea Life120, composto solo da sostanze naturali che favoriscono il dimagrimento.

Ad oggi questo integratore è ritenuto il migliore per la perdita veloce, sicura ed efficace di grasso corporeo.

Quante proteine al giorno?

Almeno un grammo per chilo corporeo, fino ad arrivare a due grammi o due grammi e mezzo per chilo corporeo se si pratica attività fisica.

Ad esempio, una persona di 60 kg deve mangiare dai 60 ai 120 – 150 grammi al giorno di proteine, a seconda del suo stile di vita, corrispondenti a 3 etti di manzo o di petto di pollo al giorno fino a 6 etti o poco più per persone molto sportive.

Come calcolare, dunque, il giusto fabbisogno di proteine da assumere con i pasti di una giornata? Il calcolo va fatto considerando che 100 grammi di ogni alimento contengono un determinato quantitativo di proteine.

Per fortuna, possiamo ricorrere ad un'applicazione software molto semplice, ed evitare calcoli noiosi e ripetitivi. L'applicazione software è MyFitness Pal, scaricabile su smartphone, tablet, computer.

Basterà inserire le descrizioni dei pasti ingeriti con i loro pesi, e l'applicazione fornirà numero di calorie assimilate, la distribuzione degli alimenti in macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi) e in micronutrienti (vitamine e sali minerali), guidandoci così ad una corretta alimentazione.

Quante uova?

Le uova sono state a lungo demonizzate per il loro contenuto di colesterolo. Studi recenti hanno invece rivalutato l’alto contenuto di nutrienti delle uova e promosso il loro consumo. Due uova al giorno sono un ottimo e sano alimento.

Quanta verdura?

Anche in abbondanza, cruda o cotta, condita con sale, olio evo o avocado. 

Quanta frutta ?

La frutta, per il suo alto contenuto di zuccheri, va consumata con parsimonia, un frutto al giorno o niente frutta se si vuole perdere peso. 

Ricette Life 120

Queste indicazioni alimentari vanno ora tradotte in menù appetibili e vari. Per molti di noi con poca fantasia e abilità in cucina e con i tempi ridotti delle nostre frenetiche vite quotidiane, preparare piatti gustosi e mai monotoni può rappresentare una grossa sfida e un pesante sforzo.

Fortunatamente Panzironi ha saputo cogliere questa esigenza e ha pubblicato il libro “Vivere 120 anni. Le ricette”. Il libro offre ricette da replicare o da cui trarre spunti e suggerimenti per variare le proposte. 

Offerta
Vivere 120 anni. Le ricette
  • Panzironi, Adriano (Author)

Colazione Life 120

Su Salute Segreta è già presente un articolo sulle colazioni Life 120, puoi trovarlo cliccando qui.

Noi italiani abbiamo l’abitudine di consumare una colazione dolce: cappuccino, brioche o biscotti o fette biscottate e marmellata. Ebbene diamo un addio a queste colazioni ! 

Lo stile Life120 prevede una colazione salata.

Ad esempio, si potrebbe scegliere, combinando a piacere, tra due uova, un pò di affettato, poca frutta secca, un frutto. La cottura delle uova dovrebbe essere non aggressiva, per mantenere la ricchezza dei suoi nutrienti, perciò meglio uova alla coque o cotte in camicia piuttosto che crepes o frittate o uova sode.

Spuntini

Gli spuntini vanno evitati, regolandosi meglio sulle quantità di proteine e grassi da consumare ai pasti principali.

Tuttavia, inizialmente, capita facilmente di avere un pò di languore di stomaco negli intervalli tra i pasti. Si può allora consumare del cioccolato fondente al 70% o più, o un pò di affettato, o di ricotta di siero di latte, o un pezzetto di parmigiano, o del cocco. 

49 Commenti

    1. È una dieta con pochissimi zuccheri quindi adatta a un diabetico. Segui le indicazioni dell’articolo e se sei in cura dal medico continua ad andarci.

  1. Salve! Sono 3 mesi che seguo alimentazione life 120.
    5 giorni fa attraverso un’ecografia addominale si è scoperta la colecisti che dovrei eliminare con l’intervento. Ora la mia domanda è. ..Posso continuare a mangiare life 120?…….Sono molto confusa. Grazie anticipatamente per la risposta.

      1. Con moderazione senza esagerare per un grande esito e sarai felice come non mai perdendo un consistevole grasso su tutto il corpo , grazie arrivederci a presto

    1. Per me life 120 non è una dieta particolare, è l’alimentazione dell’uomo. Avere una patologia è un motivo in più per seguirla. Uno casomai dovrebbe domandarsi se è pericolos assumere i 300 gr di zuccheri al giorno della dieta mediterranea!

  2. Mi compiaccio per il lavoro accurato di Adriano Panzironi.Una sfida all’attuale medicina Killer e alle case farmaceutiche.
    Un attacco alla dieta mediterranea appositamente sostenuta da coloro che solo per Passaparola di secolo in secolo tramandano teorie false su alimentazioni nocive.E’ un attacco alla pubblicita’,agli insulsi e dannosi suggerimenti trasmessi attraverso i media.
    Io e mio marito abbiamo acquistato il libro anche se ,gia’ alla sua prima apparizione in tv,benche’ osteggiato,provammo stima per Adriano

  3. incuriosita da quello che mi ha detto mio fratello, che sta seguendo life 120 dal mese i settembre, dal 15 dicembre ho cominciato anch’io a non mangiare pane pasta varie farine riso e legumi. ho letto anche il libro interessante.
    gradirei trovare sul sito varie ricette per la colazione, pranzo, cena se bisogna rispettare delle dosi. grazie. GRANDE PANZIORONE

  4. Incomincio la dieta e poi….un compleanno,una festa,un invito…..ma vedo ugualmente dei risultati……sto terminando Life 120,vorrei sapere se devo alternare con l omega3 o altro

  5. Vorrei iniziare questo tipo di alimentazione.. Sono un po preoccupata perché sono carboidrati-dipendente.. sono intollerante al frumento e assumo solo pasta di mais o di farina di farro o Kamut.. Life 120 elimina totalmente questo tipo di alimento? Grazie

    1. Assolutamente si..
      Mangiare solo carne pesce verdure poca frutta ..noci pistacchi ,un Po di cioccolato fondente minimo 70%…e olio extravergine..o burro…

    2. Salve è intollerante al frumento a forza di ma ngiare zuccheri come paste pane patate e legumi e di qualsiasi famiglia: farro kamut ecc..questi cibi contengono fino a 80% di zucchero e può diventare intollerante a tutto..
      Ma il problema maggiore con questi cibi è che si va incontro a patologie come iperglicemia diabete pressione alta e tutte le malattie intestinali con conseguenze alle intolleranze ,appunto…
      …cambiare alimentazione….carne di qualsiasi tipo.. pesce ,verdura, poca frutta
      Vedrà come starà meglio in poco tempo..

    3. Salve. Ma la carne oggi, ormai ottenuta con gli ormoni e gli antibiotici è davvero meglio rispetto a vegetali bio?

      1. anch’io inizialmente ero diffidente,ma adessso ho riscontrato beneficio al mio fisico ed osservo scrupolosamente quanto indicato nel libro di Panzironi

  6. Sono un obesa grave. Peso 250 kg nel 2002 fatto bendaggio gastrico. Non ha funzionato e mi ha procurato grossi problemi stavo morendo per anello interno provocato un infezione. Stavo andando in setticemia mi hanno salvata. Ho ancke una grossa ernia pmbelicale cke in base al mio peso non possono operarmi vorrei una dieta perme cke mi aiuti psicologicamente ad avere una stabilita’ mentale per poterla eseguire ho ancke tiroide di aschmoto con adenoma ipofisario cke sto curando insomma sono messa male.. Cosa mi consiglia??

    1. solo oggi leggo. Se osservi una corretta eliminazione dei carboidrati per almeno 6 mesi perderai il 15% del tuo peso. Poi dorai stabilizzare la tua condizione corporea, ma non ti sarà difficile se hai seguito bene il metodo. Puoi anche non integrare alcunchè, mangia un pò di grassi in più nelle prime due settimane e comunque Carne pesce uova tante verdure e pochissima frutta. Colazione di mattina almeno 400 calorie con a scelta due uova strapazzate verdura un po di affettato. Pranzo altre 400 e cena altre 400. Anche una fettina di carne arrostita in padella con contorno di verdure lesse o crude dipende… dai gusti, sono tutte alternative percorribili. Oppure scatoletta di tonno grande 160gr con verdura lessa . Ti parlo di esperienza personale, mi hanno aiutato molto i fagiolini lessi in buone e generose porzioni condite con olio evo, se ti viene fame nella prima settimana, non ti sembrerà vero!, ma succede, anche dopo aver appena finito di mangiare prendi una bella fetta di reggiano di lunga stagionatura e mangiala, bevi di seguito un bel bicchierone di acqua e fai qualcos’altro. DEvi necessariamente fare esercio fisico , comincia a camminare per almeno mezzora al giorno, quando ti sentirai avere voglia di farlo. Comincia piano piano poi aumenta sia l’andatura sia il tempo sino ad arrivare ad almeno un’ora. Non ti pesare per almeno tre mesi neanche quando vedi che sensibilmente la tua cintura tenderà a diminuire e restringersi, se proprio non puoi resistere puoi pesarti dopo 4 mesi. Non ti serve spare che stai diminuendo di peso perchè te lo deve dire la bilancia! ma lo vedi da te stessa. Vedrai piano piano, non avere fretta tornare la volontà dui fare le cose e dimenticherai i sonnellini e intervalli a base di merendine:) Auguri.

  7. Sulla piramide nutrizionale c’è scritto ” cereali integrali”. Cosa si intende? Non è possibile mangiare nessun cereale ? Quali sono i cereali integrali si possono mangiare?

    1. Ciao sono Alfonso..
      Partiamo dal fatto che i cereali integrali sono uguali se non peggio di quelli normali.
      In un giorno puoi magiare fino a 120 g. di zucchero (carboidrati) che equivale a 150g di pasta.e comunque questi zuccheri della pasta o pane che alzano la glicemia li puoi assumere con le verdure che non alzano la glicemia. Per il resto mangiare carne verdure pesce e poca frutta.

  8. Salve è intollerante al frumento a forza di ma ngiare zuccheri come paste pane patate e legumi e di qualsiasi famiglia: farro kamut ecc..questi cibi contengono fino a 80% di zucchero e può diventare intollerante a tutto..
    Ma il problema maggiore con questi cibi è che si va incontro a patologie come iperglicemia diabete pressione alta e tutte le malattie intestinali con conseguenze alle intolleranze ,appunto…
    …cambiare alimentazione….carne di qualsiasi tipo.. pesce ,verdura, poca frutta
    Vedrà come starà meglio in poco tempo..

  9. Vorrei rispondere a Paola(14 febbraio 2020)
    Io pesavo solo 60 kg.ma mi sembravano 100 xchè sono 1 metro e mezzo d’altezza perciò anche psicologicamente sono sempre stata depressa xchè ero orribile,poi quella terribile pancia che mio marito mi diceva,sempre, ma sei in cinta? Ed io rispondevo no è la meno pausa.Non ne parliamo le varie patologie che non sto ad elencare,sono troppe,ho quasi 69 anni,non si scherza e tra la meno pausa e gli acciacchi dell’età ingrassavo sempre più.Il medico curante mi diceva…è la vecchiaia…
    Paola io ti assicuro che se elimini,x i primi 2 mesi,tutto quello che ti dice lo stile di vita life 120(come ho fatto io)tu non solo dimagrisce ma acquisterà anche di salute.Non ci rendiamo conto ma la dieta mediterranea ci avvelena,e chi non ci informa è xchè si fanno i soldi sulla nostra pelle.Svegliati Paola io ora sono felice xchè ho ritrovato il mio corpo e la mia salute.Prova dai,non ti costa niente!Vedrai com’è bello dire: ma sto bene…sono dimagrita…Ciao a proposito non prendo integratori.

  10. La sola chiara d’uovo ( senza tuorlo) può essere consumata ogni tanto..??? Perché purtroppo non è specificato nei vostri menù….

  11. Ho letto il libro parla di integratori, come posso fare per avere quelli adatti a me e le relative dosi?
    Ho in diabete tipo 2 ed ho 70 anni.

  12. Buongiorno,
    Sono una ragazza di 30 anni, non ho problemi di peso, ma nel navigare nel web mi sono imbattuta in una intervista del dottor Panzironi, dove diceva che i lipomi si possono curare anche senza ricorrere alla
    Chirurgia.
    Sarei interessata a questo argomento in quanto presento un lipoma sulla schiena, e vorrei capire come agire.

    Grazie

  13. Buongiorno soffro di psoriasi pustolosa grave dopo aver fatto dieta penta. Vorrei sapere se la dieta life 120 può risolverli o aggravarli.
    Grazie
    Carmen

  14. Da tre anni segue questo stile di vita con risultati evidenti in ogni aspetto della salute. Basti dire che in questo periodo non ho avuto nemmeno un raffreddore o una lieve febbre contrariamente agli anni precedente. Tutto va a posto in pratica con l’alimentazione corretta. Probabilmente casi con patologie serie richiedono comunque cure mediche ma queste saranno molto più efficaci, a mio modesto avviso, seguendo questo stile di vita. Lo consgilio a tutti vi cambierà la vita in meglio

  15. Buongiorno, sono una paziente oncologica da più di 13 anni, vorrei iniziare questa dieta(stile di vita) sia per perdere peso ma soprattutto per migliorare la mia salute. Con chi posso parlare per consigliarmi (seguirmi) al meglio? Grazie

  16. Sono tre anni che faccio l’alimentazione Life 120 e sto molto bene. Non ho più avuto raffreddori ne dolori alle articolazioni e tante altre piccole patologie che mi creavano tanti problemi quotidianamente. Carmine Ferrara

  17. Buonasera
    sono una donna di 46 anni, ringraziando senza grossi problemi fisici
    Tranne una rosacea che è stata forte per un periodo ora è piuttosto lieve.
    Sto prendendo peso oltre la mia volontà e senza assolutamente mangiare di più,sicuramente incide la pre-menopausa e moltissimo ha inciso la quarantena nel senso che dopo due mesi non riesco a indossare i pantaloni di prima.
    E sono molto avvilita
    I miei eccessi riguardano sicuramente i latticini e la frutta secca che adoro,meno pane e pasta che pur piacendomi molto consumo già da anni ormai in maniera ridotta e prevalentemente il fine settimana.
    Vorrei approcciare al Life 120 per vedermi meno gonfia
    Ho cominciato da lunedì e il grande cambiamento ha riguardato la colazione e la rinuncia a latte e yoghurt
    Dopo quanto tempo posso vedere i primi effetti?
    Grazie

  18. Salve,ho problemi di piccole perdite urinarie con bruciori nella zona dell’uretra, più volte ho fatto anlisi urine ed urino-coltura ma non è uscito mai nulla.
    Dato che sono stato sottoposto a radioterapia dieci anni fa’ nella zona vicino alla vescica e prostata ,i medici dicono che può aver causato un ‘alterazione di quest’ultime.
    Da due settimane ho iniziato a seguire la vostra alimentazione mi sembra già di stare meglio, possibile!!!
    Dimenticavo di dire che sono un ciclista e di carboidrati ne ho mangiati tanti.

  19. Soffro di steatosi , non alcolica, (fegato grasso ) ho la digestione lenta e sono molto stanco durante la giornata. Mi manca quella vivacita’ che deriva da un metabolismo che funzioni correttamente, ho sempre praticato sport, ma per motivi di lavoro , ho smesso parecchio tempo fa. Oggi sento il bisogno di rettificare e portare la mia salute al giusto livello . cosa puo’ consigliarmi?
    Saluti
    Alessandro

  20. Salve stò seguendo questo tipo di alimentazione e volevo sapere essendo intollerante al lattosio se la ricotta composta da siero di latte delattosato e crema di latte delattosata può andare bene nella life 120.grazie

  21. Salve. Credo di non aver compreso bene un aspetto di questo regime alimentare, ovvero se svolgo un lavoro di fatica e non di concetto oppure pratico attività fisica, ho bisogno fino a 2/2,5 gr di proteine per kg di peso corporeo, ma questo è sufficiente a sostituire la rinuncia ai carboidrati o servono i grassi per questo e in questo caso quanti grammi di preciso? Mi spiego meglio, se rinuncio a pasta,pane, zuccheri quanti grammi di grassi sani devo inserire oltre alle proteine di cui sopra? Agli 80gr di pasta, al pane della “scarpetta” o al panino, agli zuccheri della colazione quanti grammi esattamente dovrei mangiare nei singoli tre pasti giornalieri di grassi (ghee, evo,olio di cocco….)per sostituzione? Oppure i grassi sono utilizzati solo per condire o cucinare e le proteine sono sufficienti? Nei video del Cerca salute, Panzironi ribalta le percentuali di carboidrati e grassi rispetto alla mediterranea, quindi sono confuso su quanti grammi di grassi devo mangiare a colazione, a pranzo e a cena. Grazie

    1. Ciao Giacomo, ti dico la mia, ma ti consiglio poi di contattare direttamente Life 120 per maggiori informazioni.

      1- Calcola il tuo fabbisogno calorico con un contatore di kcal;
      2- Calcola le calorie “prodotte” dalle proteine di cui hai bisogno (fino a 2,5g per kg di massa magra se svolgi lavori di fatica), 1g di proteine corrisponde a 4kcal;
      3- La differenza tra fabbisogno calorico personale e totale calorie proteiche corrisponde al tuo fabbisogno di grassi (e pochi carboidrati derivanti da verdura non amidacea e 1 frutto di stagione al giorno). 1g di grassi sono 9kcal e 1g di carboidrati sono 4kcal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Back to top button
error: Il contenuto di questa pagina è protetto.