Vai al contenuto
Home » Salute

Bruxismo: rimedi naturali, cause, conseguenze e prevenzione

    Il bruxismo è un disturbo piuttosto frequente: secondo uno studio del 2016, in Italia sono tra i 15 e i 18 milioni a soffrirne, bambini inclusi (fonte).

    Ma in cosa consiste esattamente questo strano disturbo, cosa lo causa e, soprattutto, quali sono i rimedi naturali per il bruxismo? In questo articolo risponderemo a tutte queste domande, e ti consiglieremo Healthy Smile, un bite in silicone economico ed efficace.

    Continua a leggere per saperne di più!

    Cos’è il bruxismo?

    dentista

    Il bruxismo corrisponde alla digrignazione dei denti, che si verifica soprattutto durante il sonno a causa di un'involontaria contrazione dei muscoli della masticazione.

    Solitamente gli episodi di bruxismo durano poco, tra i 5 e i 10 minuti, ma ripetuti ogni notte possono creare disturbi di vario tipo nei soggetti che ne sono affetti.

    Come si manifesta il bruxismo?

    Il bruxismo può manifestarsi in vari modi: il digrignamento dei denti infatti può essere statico, quindi si mantengono i denti serrati per un certo periodo di tempo, oppure si possono digrignare in modo “ritmico”.

    In realtà i denti non dovrebbero mai entrare in contatto durante il riposo: questo significa che il contatto dentale notturno può già rappresentare una forma iniziale di bruxismo.

    Quali possono essere le cause del bruxismo?

    Individuare la causa esatta del bruxismo non è facile, in quanto i fattori che possono causarlo sono diversi e variegati. Tra questi troviamo:

    • stress e ansia (che, oltre al bruxismo notturno, possono causare anche quello diurno);
    • disturbi psicologici o emotivi;
    • disturbi del sonno, inclusi il russamento (scopri come smettere di russare) e le apnee notturne;
    • problemi dentari come la malocclusione, che si ha quando le due arcate dentali sono disallineate;
    • abusi di alcool e fumo;
    • propensione familiare;
    • otiti e infiammazioni delle orecchie (soprattutto nei bambini).

    Bruxismo: conseguenze ed effetti negativi

    mal di testa

    Il bruxismo si manifesta innanzitutto con alcuni sintomi:

    • mal di testa;
    • affaticamento e dolore dei muscoli masticatori (quelli situati nella zona della mandibola);
    • cervalgia e dolore alle spalle;
    • secchezza delle fauci;
    • mal di testa;
    • dolore alle orecchie;
    • sudorazioni;
    • palpitazioni.

    A lungo andare, il digrignamento dei denti può causare anche danni più seri, sia a livello dentale che neurologico, ad esempio:

    • usura, scheggiatura o incrinatura dei denti;
    • aumento della sensibilità dentare;
    • acufene;
    • disturbi del sonno, come apnee notturne, insonnia e russamento, con tutte le conseguenze che da essi derivano (stanchezza, irritabilità, perdita di concentrazione durante la giornata, maggior rischio di contrarre malattie cardiovascolari o di rimanere vittime di incidenti);
    • sindromi dolorose all'articolazione temporo-mandibolare.

    Bruxismo: rimedi naturali per controllarlo

    Il bruxismo può essere controllato e si può arrivare alla risoluzione del problema anche utilizzando alcuni rimedi naturali: eccone alcuni.

    Rimedio top: il bite Healthy Smile

    Il nostro rimedio naturale preferito contro il bruxismo è Healthy Smile: un dispositivo indispensabile per preservare e migliorare la salute dentale ed evitare spiacevoli episodi di bruxismo.

    Healthy Smile è un bite, ovvero mascherina dentale in silicone medico, sicuro e anallergico.

    Indossandola ogni notte prima di coricarti, noterai tutta una serie di benefici:

    • i denti saranno più dritti: questo perché il bite li spinge delicatamente nella loro posizione naturale, rimettendoli in linea e migliorando l'aspetto generale del tuo sorriso;
    • russerai di meno: la mascherina, infatti, limita l'estensione della lingua e promuove migliori abitudini respiratorie;
    • gli episodi di bruxismo diminuiranno, in quanto il bite andrà a ridurre la contrazione dei muscoli mandibolari, responsabili del digrignamento dei denti;
    • i denti saranno più sani e forti, in quanto Healthy Smile li proteggerà dall'attrito generato dal digrignamento, evitando che si indeboliscano o che si verifichino erosione e scheggiamenti.

    La mascherina Healthy Smile è universale, quindi adatta a ogni tipo di bocca, e può essere utilizzata da tutti, uomini e donne. Puoi indossarla sull'arcata dentale superiore o su quella inferiore, a tua discrezione, anche se solitamente viene consigliato l'utilizzo sui denti superiori. Il bite è piccolo e semplice da portare con sé anche in viaggio.

    Puoi utilizzare la mascherina per tutto il tempo necessario: il dispositivo infatti non ha controindicazioni. Per notare i primi effetti sull'aspetto del sorriso, dovrai utilizzarla per almeno un paio di mesi.

    Trattandosi di un dispositivo che va tenuto in bocca, Healthy Smile va lavato regolarmente: al mattino, dopo averla rimossa, puoi lasciarla ammollo nel colluttorio oppure spazzolarla con del dentifricio. Sciacquala e asciugala bene e conservala in una scatola chiusa, al riparo dalla polvere.

    Puoi acquistare Healthy Smile, il miglior rimedio naturale contro il bruxismo, esclusivamente sul sito ufficiale del produttore. Qui ti basterà compilare un semplice modulo d'acquisto per ordinare il tuo bite, che riceverai entro 2-3 giorni lavorativi.

    Ti consigliamo di acquistare utilizzando il pulsante qui sotto: in questo modo potrai attivare la speciale offerta 2×1 riservata ai nostri lettori e acquistare 2 bite Healthy Smile al prezzo di uno. Spenderesti soli 49,90€ per due dispositivi di prima qualità: così potrai averne sempre uno di riserva, oppure regalarne uno a una persona a te cara che soffre del tuo stesso disturbo.

    Rimedi contro il bruxismo dovuto a stati nervosi

    griffonia

    Spesos il bruxismo è causato da un particolare stato mentale fatto di rabbia, stress, ansia. In questi casi, potresti riuscire ad alleviare il tuo problema lavorando proprio su questi stati nervosi.

    Un rimedio può consistere nel regolarmente una tisana calmante e rilassante prima di andare a dormire. Tra le più efficaci troviamo quelle a base di:

    • Melissa, che, oltre a calmare il nervosismo e ad alleviare l'insonnia, agisce come un miorilassante: va cioè a promuovere il rilassamento muscolare durante il sonno, riducendo il rischio che i muscoli mandibolari si contraggano involontariamente causando il digrignamento dei denti;
    • Luppolo, anch'esso sedativo, che è utile per calmare i mal di testa dovuti al bruxismo;
    • Tiglio, dall'effettoansiolitico e calmante;
    • Griffonia, che favorisce la produzione dei livelli di serotonina, ovvero l'ormone che regola il tono dell'umore, il ritmo del sonno e il senso di appetito.

    Un altro rimedio utile può essere l'utilizzo degli oli essenziali, da diffondere in camera tramite un apposito diffusore. Gli oli più utili sono, oltre ai già citati Melissa, Luppolo e Tiglio, anche quelli di Lavanda, Camomilla, Rosa e Arancia.

    Infine, puoi provare delle tecniche di rilassamento come la meditazione o lo yoga.

    Bruxismo e denti: quando rivolgersi al dentista

    medico dentista

    Se hai una malocclusione, se hai i denti sensibili o se soffri già di patologie dentali, ti consigliamo di rivolgerti al tuo dentista, che potrebbe prescriverti un bite su misura e specifico per la tua condizione.

    Bruxismo bambini: rimedi naturali per i più piccoli

    Il bruxismo infantile sembra essere addirittura più diffuso di quello tra gli adulti.

    Se gli episodi di digrignamento dentale avvengono spesso e se il bambino ha anche sintomi quali mal di testa, dolori mandibolari e distrurbi del sonno, può essere utile farlo visitare dal pediatra e dal dentista per stabilire le cause e le terapie più adatte.

    In ogni caso, è bene:

    • creare una routine del sonno per il bambino, regolarizzando sia gli orari che il numero di ore;
    • assicurarsi che la camera in cui dorme sia buia e silenziosa;
    • evitare attività stressanti prima della nanna;
    • evitare schermi e luci blu prima di andare a letto;
    • far “sfogare” il bambino, sia con le parole che attraverso il gioco e l'attività fisica.
    Condividi questo articolo con i tuoi amici!
    nv-author-image

    Deborah Dellucci

    Laureata all'università La Sapienza di Roma nel 1995, dopo anni di lavoro "convenzionale" ho scoperto la fervida e incontenibile passione per la divulgazione online. Scrivo di integratori e pillole per il dimagrimento, di diete, di fitness e rimedi per tonificare il corpo, di salute femminile e salute in generale, di bellezza, nutrizione e benessere a 360 gradi, di utensili per la casa e la cucina. Prendo il mio lavoro molto seriamente, la mia missione è quella di aiutare le persone a vivere al meglio la propria vita. Le informazioni che troverai su questo blog sono tratte da fonti scientifiche selezionate, affidabili e sempre aggiornate. Chi siamo »

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.