Diete

Perdere peso con gusto: la Dieta del Riso

Mettersi a dieta e mangiare con piacere è cosa rara, tanto più se quel piacere arriva da uno degli alimenti più versatili e gustosi che abbiamo sulla nostra tavola, il riso.

Ricco e nutriente, il riso si digerisce facilmente, aiuta il nostro organismo a depurarsi e ci fa dimagrire sino a 3 chili a settimana, ma davvero si ottengono dei buoni risultati? Scopriamolo insieme.

Il Riso per dimagrire

dieta del riso

Come sappiamo il riso è alla base della maggior parte delle cucine orientali e non è un caso che i popoli che ne fanno ampio uso, siano naturalmente longilinei, sani e dotati di grande energia.

Se l’obiettivo è perdere quei quattro, cinque chili eliminando il junk food che ormai campeggia sulle tavole occidentali, la dieta del riso può essere l’ideale. Il riso a tavola sazia e delizia il palato, e permette di perdere peso senza sforzi o sacrifici eccessivi.

Esistono numerose varietà di riso in commercio, ma i risi più indicati per i regimi dietetici sono il riso basmati, il riso rosso e il riso integrale che riduce ulteriormente le calorie. Pur sembrando una dieta quasi monotematica, la dieta del riso è molto completa, poiché abbina l'alimento sano per eccellenza agli alimenti fondamentali per l'organismo, ovvero verdure, legumi, cereali, petto di pollo, pesce e formaggi magri che forniscono le proteine, gli zuccheri e i lipidi di cui necessità un corpo per essere in forma. Vanno altresì aboliti i grassi, il sale, i condimenti dannosi come il burro e la margarina, gli zuccheri di ogni tipo e anche i carboidrati che provengono da farine raffinate.

Permessi un cucchiaino di olio extra vergine o di olio di lino, ricco di omega 3, per pasto.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Come funziona?

Un mese di regime dietetico a base di riso, proteine magre e verdure, permette di eliminare definitivamente e per sempre dai 4/5 chili al mese.

Se invece si desidera depurare e ristabilire ordine nell’organismo, si consiglia la dieta del riso a scopo detox, della durata di dieci giorni. Durante questi dieci giorni, per ottenere la massima efficacia dalla dieta, è necessario mangiare riso in bianco condito soltanto con un cucchiaino di olio di oliva extra vergine, frutta fresca, pesce al vapore e formaggi freschi. E’ una dieta a basso contenuto di zuccheri e prevede una diminuzione drastica delle proteine animali, pertanto è sconsigliata a chi soffre di bassa pressione e a chi è sottoposto ad intensa attività fisica, mentre è altamente indicata per le persone che soffrono di ipertensione.

Fu ideata alla fine degli anni 50 proprio allo scopo di trattare pazienti con patologie legate ad ipertensione, in un periodo in cui ancora non esistevano farmaci formulati per trattare l’ipertensione. Gli eccellenti risultati degli studi furono pubblicati dalla “New York Academy of Medicine”.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

L'Arte di cucinare il Riso

riso basmati

E' vero che il riso è un alimento alquanto semplice, eppure cucinare il riso non è così facile come si potrebbe pensare, e richiede pratica e passione.

Ogni riso si presta ad un determinato metodo di cottura.Queste sono quelle più comuni:

  • Riso al vapore
  • Riso bollito
  • Risotto classico

Generalmente la cottura del riso a vapore viene effettuata nel cestello di bambù usato nella cucina tradizionale orientale, ma può essere usata una vaporiera elettrica o una pentola a doppio rialzo, posizionando il secondo piano sull'acqua in ebollizione, o ancora una pentola a pressione.

Il riso bollito, è la tecnica di cottura che ci riesce meglio. E' nella nostra cucina classica, pratica e che richiede poca dimestichezza e può essere abbinato a carne, pesce, ragù ed ogni tipo di condimento. E' indicata soprattutto per il riso fino, poiché tende ad assorbire molta acqua e ad aumentare di volume. Va scolato dopo il tempo di cottura indicato nella confezione, e passato sotto l'acqua del rubinetto per fermare la cottura e ripulirlo da eventuali residui di amido.

Il risotto milanese per eccellenza docet. Saper fare un risotto gustoso e senza troppi intingoli, è l'ancora di salvezza delle massaie e la speranza di sopravvivenza di molti single senza mamma al seguito. Imparare a cucinare il risotto, serve anche a preparare un'ottima base per numerosi piatti della cucina creola. Richiede del tempo, ma il risultato e il gradimento degli ospiti sarà garantito.

Un tipico risotto alla milanese si prepara usando del burro scaldato in una padella grande – ma noi useremo un cucchiaio di olio –  in cui verrà fatta appassire della cipolla tritata. Si aggiunge il riso e si mescola in continuazione a fiamma media, bagnandolo con il vino e versando, man mano che il riso cuoce, un litro di brodo vegetale (acqua e dado) che avremmo preparato a parte. Una volta pronto, si aggiungono spezie, pepe, sale e parmigiano grattugiato a volontà.

Questq e quelle che vi mostriamo nel video in basso sono solo idee di ricette a base di riso. Siamo qui per depurarci l'organismo. Gli intingoli rimandiamoli a dieta terminata e a forma fisica ottenuta.

Buon lavoro e buona fantasia!

 

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Back to top button
Close