Denta Pulse Pro: Recensione e opinioni di chi l’ha usato

Denta Pulse impazza sul web. Funziona davvero? Vale la pena acquistarlo? Qui trovi la recensione completa!

Come ben sai, denti macchiati, lungo i contorni o sulle superfici esterne, procurano disagio in chi li espone mentre parla o sorride, e respingono chi li vede; e se anche l’alito è pesante, i diretti interlocutori prendono subito le opportune distanze.

Procedi nella lettura di questo articolo, e ti renderai conto che Denta Pulse Pro è l’indispensabile rimedio ai problemi primari della salute dentale. 

Denta Pulse Pro è un magnifico e incredibile apparecchio che cura la salute dei tuoi denti:

  • rimuove efficacemente e mirabilmente placca, tartaro, macchie e residui di cibo,
  • riporta la dentatura all’aspetto e al colore originali,
  • lo smalto dei denti torna liscio, pulito, lucido e brillante.

E una bocca sana significa:

  • non soffrire mal di denti durante la masticazione, non rabbrividire introducendo in bocca cibi caldi o freddi, non avere gengive irritate e doloranti, non penare per ascessi dentali, 
  • ridurre sensibilmente le visite dal dentista e le relative spese;
  • sorridere senza più imbarazzi,
  • impressionare favorevolmente le persone con cui entri in relazione,
  • avere una migliore qualità di vita.

Cosa è Denta Pulse Pro

Denta Pulse Pro è uno straordinario dispositivo elettronico per asportare in modo sicuro, efficace e facile la placca, il tartaro e le macchie dei denti.

È leggero, con una impugnatura ergonomica, senza fili e dotato di una luce led per illuminare la cavità orale ed aiutare l’igiene delle zone più profonde e poco visibili della bocca.

È corredato da:

  • due testine removibili:
    • una testina con una punta d’acciaio inox studiata e testata per la pulizia profonda dello smalto, senza arrecare alcun danno allo smalto stesso,
    • una testina in silicone per pulire tra i denti e lungo i bordi gengivali e per sbiancare le macchie più superficiali;
  • uno specchietto per una scrupolosa ispezione del cavo orale.

Denta Pulse Pro è essenziale per una seria profilassi di carie, gengiviti e malattie parodontali, perché solo una regolare e accurata igiene dentale può prevenire problematiche più gravi e complesse da trattare.

Come funziona Denta Pulse Pro

Accendi Denta Pulse Pro e premi lievemente la sua punta sulla superficie dentale.

La punta con le sue 3000 delicate micro-vibrazioni soniche al minuto staccherà a poco a poco ogni patina di sporco dalle superfici dentali, interne ed esterne, anche negli angoli più nascosti e più difficili da raggiungere.

La punta di acciaio inox serve per le macchie più dure, quella in silicone per le macchie meno resistenti. A fine utilizzo, stacchi la testina e la sciacqui sotto l’acqua corrente.

Denta Pulse Pro è irrinunciabile, in particolare, per pulire i denti storti nelle zone di contatto dove più facilmente si annidano placca e residui di cibo.

Denta Pulse Pro effettua un’ablazione professionale di placca e tartaro, come quella dell’igienista dentale, con il vantaggio di poterla eseguire quando decidi tu, quante volte vuoi tu e senza spendere somme importanti e ricorrenti che potrai invece destinare ad altri acquisti.

Il suo uso è sicuro su capsule o corone, impianti, otturazioni, faccette dentali e attorno agli apparecchi ortodontici.

In famiglia chiunque può usarlo facilmente.

Denta Pulse Pro è approvato dagli esperti del settore, non ha controindicazioni, non danneggia lo smalto dei denti, perché agisce con vibrazioni frequenti ma delicate.

Funziona con una batteria AAA non inclusa nella confezione.

Studi clinici attestano che uno spazzolino a potenza sonora è più efficace, rispetto ad un semplice spazzolino elettrico, nel:

  • rimuovere la placca dentale sopragengivale,
  • ridurre la gengivite,
  • diminuire il sanguinamento gengivale,
  • promuovere la salute orale (fonte).

Denta Pulse Pro procura rilevanti benefici:

  • riduce efficacemente il carico microbico orale patogeno,
  • allontana carie, gengiviti, malattie parodontali e la sgradevole alitosi,
  • pulisce e sbianca perfettamente i denti,
  • dona una costante sensazione di freschezza e di pulizia in bocca,
  • restituisce denti, gengive, bocca e alito più sani.

L’uso di Denta Pulse Pro non esclude le visite odontoiatriche, ma ne riduce di molto la frequenza.

Un controllo specialistico andrà sempre eseguito periodicamente per una valutazione esperta dello stato di salute della cavità orale.

Come acquistare Denta Pulse Pro

Denta Pulse Pro è disponibile unicamente sul sito ufficiale di vendita, ad un costo molto contenuto, in considerazione del suo vantaggioso rapporto qualità/prezzo.

Denta Pulse Pro è richiestissimo e i suoi numerosi utenti si dichiarano tutti più che soddisfatti.

È ora in vendita al prezzo promozionale di 59,90€, ma qualora due persone in famiglia o due amici vogliano usarlo, è in offerta una coppia di Denta Pulse Pro al prezzo super conveniente di 89,90€ con due testine con punta di acciaio inox, due testine in silicone e due specchietti.

La promozione include le spese di spedizione gratuite.

Compila con i tuoi dati il modulo in fondo alla pagina del sito di vendita, un operatore ti contatterà per completare l’ordine e potrai pagare alla consegna a casa.

Perché usare Denta Pulse Pro?

Consigliato dai dentisti

Denta Pulse Pro va usato dopo la pulizia dei denti con spazzolino e dentifricio, per rimuovere efficacemente la placca e il tartaro dentali, responsabili principali dei problemi odontoiatrici.

Infatti, anche se l’uso quotidiano dello spazzolino dei denti e del filo interdentale aiuta a:

  • controllare l’incidenza della carie,
  • togliere i residui di cibo più grossi negli spazi interdentali,
  • tenere a bada l’alitosi,

tuttavia, con il passare dei giorni, i denti ingialliscono e si macchiano, specie se:

  • beviamo spesso tè, caffè, vino rosso, bibite colorate e coloranti, bevande acide come spremute di agrumi e cola,
  • mangiamo di frequente cacao, liquirizia, barbabietola rossa, o cibi zuccherati,
  • fumiamo,
  • usiamo collutori di tipo farmaceutico a base di clorexidina per periodi più lunghi di quelli prescritti dal dentista,
  • insorgono carie dentali,
  • si è affetti da diabete,
  • si ha un’età avanzata.

L’igiene orale di routine non ferma purtroppo le carie dentali e le malattie parodontali come gengiviti e parodontiti, che costituiscono non soltanto un problema di salute ma anche uno sgradevole problema estetico (abbiamo già parlato della pulizia dei denti fai-da-te su questo sito, sempre consigliando l'ottimo Denta Pulse).

Inoltre carie e gengiviti possono causare dolore, difficoltà a mangiare e a parlare, bassa autostima, perdita dei denti, necessità di un intervento chirurgico e la loro cura ha un costo significativo.

Se vuoi saperne di più sui processi di formazione della placca dentale, delle carie, del tartaro e su come fare una buona profilassi dentale, continua a leggere.

Come si forma la placca dentale?

ortodonzia

Il cavo orale è esposto alla carica microbica dell’aria e degli alimenti; in esso risiede il secondo microbiota più esteso e differenziato dopo quello dell’intestino, con batteri, funghi, virus e protozoi.

Questi organismi microscopici colonizzano le superfici dure dei denti e le mucose orali.

La saliva e i movimenti della lingua controllano in parte la microflora orale.

La saliva svolge un’azione battericida con il lisozima, un suo enzima che uccide molti dei microrganismi che entrano in bocca con il cibo.

Saliva e lingua spingono poi gran parte della flora microbica nell’ambiente acido dello stomaco dove i microrganismi muoiono.

I batteri rimasti producono però una matrice di polimeri, che aderisce saldamente alle superfici dei denti e su quella i batteri si aggrappano per non essere portati via dalla saliva.

Si forma così un vero e proprio biofilm o biopellicola, la cosiddetta placca dentale, microhabitat di questa flora batterica.

Al proliferare dei batteri, la placca dentale aumenta di spessore intrappolando anche residui di cibo e prodotti di scarto del metabolismo batterico.

Come si formano le carie?

conseguenze del tartaro

Le colonie microbiche orali:

  • si nutrono degli zuccheri e dei carboidrati rimasti nella bocca dopo ogni pasto,
  • producono scorie acide, come l’acido lattico, che demineralizzano prima lo smalto, poi la dentina, poi la polpa dei denti arrivando a volte fino alla radice dei denti, causando gravi infezioni.

Le scalfitture e i buchi prodotti sulle superfici dei denti diventano infatti ottimi rifugi per i batteri. Con il tempo queste erosioni si fanno sempre più profonde e difficili da raggiungere e da pulire: inizia il processo corrosivo, lento e continuo, della carie.

Studi clinici hanno provato che i biofilm esposti ad amido più saccarosio sono più acidogenici e producono una demineralizzazione più elevata sullo smalto dentale o sulla dentina, rispetto ai biofilm esposti o al solo amido o al solo saccarosio.

I risultati suggeriscono perciò che l’amido aumenta il potenziale cariogeno del saccarosio, comune zucchero da tavola.

Inoltre, i batteri degli strati più profondi della placca, essendo anaerobici, ovvero non avendo bisogno di ossigeno, continuano a proliferare e aggrediscono i tessuti parodontali con i loro rifiuti metabolici, causando malattie come gengiviti e parodontiti.

Da notare che lo sviluppo delle carie non dipende da quanti zuccheri ingeriamo, ma dipende dal tempo di stazionamento dei residui di zuccheri nella bocca. Ecco perché occorre pulire i denti entro 20 minuti dalla fine di ogni pasto!

Come si forma il tartaro?

tartaro dentale

La placca dentale, non rimossa con l’abituale igiene orale, calcifica per la precipitazione di sali di calcio della saliva, circa 12 ore dopo la sua formazione, e diventa tartaro o calcolo dentale.

Il tartaro è composto principalmente da fosfato di calcio.

Il tartaro è visibile per lo più lungo i bordi gengivali e dietro gli incisivi inferiori.

I depositi di tartaro favoriscono l’adesione di altra placca dentale, ostacolano la pulizia dei denti, liberano endotossine, contrastano il recupero parodontale.

Il tartaro non può essere asportato dal normale spazzolino da denti, e, se non viene rimosso, si accumula.

Il tartaro sopra o sotto il bordo gengivale provoca un recesso delle gengive. Il bordo gengivale si abbassa, i denti appaiono più lunghi, si formano tasche tra denti e gengive dove si accumulano batteri e tartaro.

Le gengive si possono infiammare, arrossare, sanguinare, i denti possono diventare più sensibili al caldo e al freddo, possono insorgere gengiviti e poi parodontiti, e, se non si interviene in tempo, i denti possono cadere.

La crescita delle colonie batteriche favorisce anche lo sviluppo di batteri putrefattivi, responsabili del cattivo odore di zolfo dei loro scarti metabolici, odore caratteristico dell’alitosi.

Come prevenire o ostacolare la formazione della placca dentale

La riduzione della placca dentale è l’obiettivo principale della profilassi odontoiatrica. Serve dunque:

  • ridurre il consumo e le quantità di zuccheri e di carboidrati, così da ridurre il cibo per i batteri della bocca e controllare il loro moltiplicarsi,
  • usare dolcificanti alternativi non cariogeni come la stevia, lo xilitolo o il sorbitolo. In particolare lo xilitolo, usato comunemente in talune gomme da masticare, non causa carie, ha proprietà antibatteriche e promuove la mineralizzazione dello smalto dei denti (fonte),
  • ripulire la bocca bevendo molta acqua, o mangiando una mela o verdura cruda croccante come carote, finocchi, sedano,
  • astenersi dal fumo di sigari, pipe e sigarette,
  • ridurre l’assunzione di alcol,
  • mantenere puliti gli apparecchi ortodontici,
  • spazzolare i denti entro venti minuti dalla fine di un pasto, per almeno due minuti con spazzolini a setole morbide o medie, mai dure. L’azione meccanica dello spazzolino, del filo interdentale e dello scovolino asporta i residui di cibo dai denti e dagli spazi interdentali. Spazzolino, filo interdentale e scovolino non devono perciò mai mancare nella borsa o nella tasca di ogni persona; una volta giunti a casa si può usare anche il dentifricio.

P.S. Compri una sola volta Denta Pulse Pro e ti assicuri l’igiene dentale professionale efficace, facile e sicura, tutti i giorni, stando comodamente a casa tua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Back to top button
error: Il contenuto di questa pagina è protetto.