Vai al contenuto
Home » Salute » Salute Femminile

È vero che la Pillola Anticoncezionale fa Ingrassare? Parola alla scienza!

    In Italia, più del 16% delle donne in età fertile utilizza la pillola: un prodotto anticoncezionale, ma utile anche per contrastare irregolarità mestruali, squilibri ormonali, fibromi, endometriosi, amenorrea e altri disturbi.

    Questa percentuale è molto più bassa rispetto alla media europea o a quella statunitense e, tra i fattori determinanti che portano molte donne a scegliere altri rimedi contraccettivi, c'è una credenza popolare: la pillola fa aumentare massa grassa.

    Ma quindi la pillola fa ingrassare? Aumenta la cellulite?

    In questo articolo ti spieghiamo la verità: continua a leggere per saperne di più!

    La verità è che…

    Video riguardo i Falsi miti sulla Pillola contraccettiva

    La comunità scientifica dibatte da anni sull'argomento, anche se, in realtà, non ci sono evidenze scientifiche sulla correlazione tra l'assunzione della pillola e l'aumento di peso, e soprattutto tra la pillola e un incremento della percentuale di massa adiposa presente nel corpo [1, 2].

    Questo significa che, secondo la scienza, non è possibile affermare che prendere la pillola contraccettiva faccia ingrassare, poiché nessuno studio ha mai dimostrato un aumento di peso superiore ai 2kg o un aumento della massa grassa legati all'utilizzo della pillola. Si tratta dunque di uno dei falsi miti legati a questo anticoncezionale: trovi gli altri nel video qui in alto.

    La Pillola fa aumentare o abbassare il peso?

    donna che si pesa

    Alcune teorie, però, legano l'utilizzo della pillola a un aumento di peso (solitamente limitato a circa 500 gr), che potrebbe essere causato da:

    • un aumento del gonfiore, che può portare a prendere fino a un chilo in più a causa dei liquidi che ristagnano nel corpo;
    • un aumento dell'appetito: un effetto collaterale che alcune pillole possono avere.

    Per questi motivi, un possibile aumento di peso (ma non di grasso) viene spesso annoverato tra le reazioni collaterali comuni (cioè in circa il 10% dei casi) e non comuni (quindi circa nell'1% dei casi) della pillola: comunque un numero esiguo di donne, rispetto a tutte quelle che la utilizzano.

    C'è da dire anche che diverse pillole segnalano tra gli effetti collaterali una variazione di peso generica, che può essere sia in positivo (quindi un aumento) che in negativo (cioè una perdita di peso). Infatti pare che, soprattutto quando la pillola viene utilizzata come rimedio per la regolarizzazione del ciclo mestruale, essa vada a favorire addirittura una perdita di peso.

    Quindi, possiamo dichiarare falso questo primo mito: prendere la pillola NON fa aumentare di massa grassa, ma potrebbe portare indirettamente a un aumento di peso limitato.

    La Pillola contraccettiva aumenta la Cellulite?

    gambe di ragazza

    La pillola in sé non favorisce direttamente la l'accumulo di liquidi.

    Indirettamente, però, questo può succedere: la pillola infatti tende a rallentare la circolazione sanguigna periferica, un effetto che potrebbe portare a un rallentamento della circolazione del sistema linfatico e, dunque, a favorire gli accumuli di liquidi.

    L'aumento della ritenzione idrica è un effetto collaterale segnalato come comune o non comune da quasi tutte le pillole, ma solitamente è limitato ai primi mesi di utilizzo e porta a guadagnare circa mezzo chilo, al massimo un chilo.

    Non si tratta quindi di un aumento di peso eccessivo, e questo effetto può essere facilmente contrastato bevendo tanta acqua, limitando il sale, facendo movimento e aiutandosi con un drenante. Puoi trovare maggiori informazioni sui drenanti e sul loro utilizzo cliccando qui.

    Quali pillole fanno aumentare il peso?

    Abbiamo esaminato i foglietti illustrativi delle pillole anticoncezionali più utilizzate: ecco quali indicano tra gli esiti indesiderati l'aumento di peso o dei fattori che potrebbero generare delle variazioni di peso:

    • Loette: tra gli esiti comuni ci sono la variazione (aumento o diminuzione) sia del peso che dell'appetito e l'insorgenza di edemi e accumulo di liquidi;
    • Arianna: ritenzione idrica e perdita o aumento di peso sono effetti comuni;
    • Belara: incremento del peso, pesantezza e gonfiore alle gambe interessano circa 1 donna su 10;
    • Yasminelle: le donne che sperimentano un aumento di peso sono tra una e 10 su 100, mentre la ritenzione idrica interessa da una a 10 donne su 1000, così come una possibile perdita di peso;
    • Egogyn: può manifestarsi un aumento ponderale;
    • Yasmin: le variazioni di peso e gli accumuli di liquidi riguardano da una a 10 donne su 1000;
    • Zoely: il 10% delle utilizzatrici tende ad aumentare di peso, mentre nell'1% dei casi possono verificarsi aumento dell'appetito, gonfiore addominale e gonfiore;
    • Klaira: l'incremento di peso è comune, quello dell'appetito lo è meno. Nell'1% dei casi, invece, può verificarsi una perdita di peso;
    • Sibilla: una persona su 100 potrebbe avere un incremento dell'appetito e/o del peso;
    • Lutiz: aumentare di peso è un effetto indesiderato non comune, che interessa l'1% dei casi;
    • Cerazette: l'aumento del peso corporeo è un effetto indesiderato comune;
    • Yaz: le variazioni dell'appetito sono inserite tra gli esiti collaterali rari (tra 1 e 10 donne su 10.000);
    • Naomi: l'aumento di peso è comune, mentre il ristagno dei liquidi interessa solo l'1% delle utilizzatrici;
    • Novadien: cambiamenti di peso e aumento del senso di fame riguardano una donna su 100;
    • Minulet: sono comuni le variazioni del peso e dell'appetito e il gonfiore;
    • Mercilon: nel 10% dei casi si può verificare un incremento del peso, mentre la comparsa del ristagno dei liquidi scende all1%.

    Quali sono le pillole migliori per controllare il peso?

    dottoressa in studio medico

    Le reazioni indesiderate esercitate dalla pillola dipendono dal tipo di ormoni utilizzati, dal loro dosaggio e da come reagisce l'organismo della donna che ne fa uso. Ad esempio, alcune pillole potrebbero avere un effetto leggermente diuretico ideale per chi già soffre di ritenzione idrica, o un dosaggio di estrogeni minore e dunque più adatto alle donne più minute.

    Per questo, non è possibile individuare una pillola migliore di altre: la scelta è soggettiva, e va valutata insieme al proprio medico in fase di prescrizione. Puoi anche valutare insieme al tuo medico di cambiare pillola qualora in presenza di fastidi fisici o psichici legati all'aumento di peso (incremento dell'appetito, ritenzione idrica, sensazione di gonfiore) o non.

    Come si fa a non ingrassare con la Pillola anticoncezionale?

    Per non prender peso, è importante non superare in modo prolungato il proprio fabbisogno energetico: segui una dieta sana ed equilibrata (se vuoi dimagrire preferisci un regime alimentare ipocalorico) e fai attività motoria per almeno 30 minuti al giorno.

    Se necessario, puoi aiutarti con uno dei nostri integratori dimagranti preferiti (trovi la classifica qui): dei prodotti naturali che possono aiutarti a perdere peso (o a mantenerlo stabile), a tenere sotto controllo l'appetito e a contrastare il gonfiore.

    E gli altri anticoncezionali?

    Gli stessi dubbi sollevati per la pillola tendono a riguardare anche gli altri anticoncezionali: ecco la verità a riguardo.

    L'anello anticoncezionale fa ingrassare?

    L'unico anello anticoncezionale venduto in Italia è NuvaRing, il cui funzionamento è lo stesso della pillola: va a bloccare l'ovulazione tramite il rilascio ormonale.

    Se ti chiedi se NuvaRing fa aumentare il grasso corporale, la risposta è no: l'anello non favorisce l'aumento della massa grassa.

    Come per la pillola, tra gli effetti collaterali comuni del prodotto (fino al 10% dei casi) viene annoverato l'aumento di peso, mentre tra gli esiti non comuni (fino all'1% dei casi) ci sono gonfiore addominale, aumento dell'appetito e ristagno dei liquidi: tre fattori che potrebbero generare indirettamente un incremento di peso, comunque sempre limitato a pochi etti.

    Il cerotto anticoncenzionale fa ingrassare?

    Lo stesso discorso vale anche per Evra, il cerotto anticoncezionale che agisce per via transdermica: non fa ingrassare, ma il foglietto illustrativo indica che la crescita del peso corporeo in seguito all'utilizzo interessa fino a una donna su 10, mentre l'incremento dell'appetito e il gonfiore legato alla ritenzione idrica riguardano una donna su 100.

    La spirale fa ingrassare?

    La spirale può essere di due tipi: ormonale e al rame. La risposta è NO in entrambi i casi: nessun aumento di grasso.

    Referenze

    1. The long-term influence of combined oral contraceptives on body weight. .
    2. Effects of low-dose estrogen oral contraceptives on weight, body composition, and fat distribution in young women.
    Condividi questo articolo con i tuoi amici!
    nv-author-image

    Deborah Dellucci

    Laureata all'università La Sapienza di Roma nel 1995, dopo anni di lavoro "convenzionale" ho scoperto la fervida e incontenibile passione per la divulgazione online. Scrivo di integratori e pillole per il dimagrimento, di diete, di fitness e rimedi per tonificare il corpo, di salute femminile e salute in generale, di bellezza, nutrizione e benessere a 360 gradi, di utensili per la casa e la cucina. Prendo il mio lavoro molto seriamente, la mia missione è quella di aiutare le persone a vivere al meglio la propria vita. Le informazioni che troverai su questo blog sono tratte da fonti scientifiche selezionate, affidabili e sempre aggiornate. Chi siamo »

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.