Diete

La Dieta del Semaforo: come scegliere gli alimenti per dimagrire

No, non è assolutamente quello che state pensando. Seguire La Dieta del Semaforo non significa sottoporsi ad un divieto di mangiare al volante o fare qualche spuntino tra una frenata e l’altra, e neppure di eliminare gli snack durante le lunghe file in mezzo al traffico, anche se vorremmo davvero farlo. Si tratta semplicemente di porre delle regole a ciò che mettete ogni giorno a tavola, classificando i cibi a seconda dei benefici o della tossicità che apportano all’organismo.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

La Dieta del Semaforo infatti, si chiama così perché usa i colori di un familiare ritrovato tecnologico moderno che regola il traffico delle nostre città, e le cui tre luci –  il verde, il rosso e il giallo – sono certamente legate alle prime parole che impariamo sin dalla nascita: sì, no, nì. Colori che conosciamo tutti e che utilizziamo quotidianamente in molteplici attività della nostra vita, a scuola, sul lavoro ed ovviamente per strada:
verde equivale al via libera e significa si può fare; rosso è il colore dell’ansia e del pericolo, per cui indica decisamente un no; giallo è un avvertimento e consiglia che è possibile ma con molta cautela.
Regole basilari quindi per seguire un regime alimentare senza perdersi in troppi giri di parole. Questo alimento sì può mangiare, questo no, questo sì ma con delle limitazioni. Semplice, no?

Se avete qualche chilo in più da perdere e non riuscite proprio a seguire una dieta, forse vi risulterà più facile avere una lista degli alimenti che potete inserire nel menù e quelli che vanno decisamente evitati. Qualsiasi motivazione abbiate, decidere già dal supermercato cosa mangiare e quindi cosa mettere nel carrello della spesa, vi aiuterà di sicuro a buttare via qualche chilo di troppo, vi permetterà certamente risparmiare qualche euro visto che eliminerete la maggior parte del junk food da cui siamo inevitabilmente attratti e, cosa fondamentale, seguendo la Dieta del Semaforo eliminerete tutti i veleni e le tossine contenute in alcuni cibi raffinati ed apporterete dei grandi benefici alla vostra salute che ne gioverà senz’altro.

La Natura ci offre una varietà infinità di alimenti che possiamo inserire ogni giorno nel nostro menù, a cominciare dalla frutta e dalla verdura ricche di vitamine ed antiossidanti fondamentali al nostro organismo. E ancora legumi ed alcuni cereali, riso integrale, molluschi che apportano le giuste proteine senza appesantire, soia, e per i carnivori pesce e carni magre. Tutto ciò che dovrete fare adesso è iniziare a fare una spesa consapevole per nutrirvi bene e con piacere.

Datevi innanzitutto darvi delle regole precise: non saltate i pasti credendo di limitare le calorie ingerite. Così facendo danneggerete la vostra salute.

Prima di iniziare qualsiasi dieta raccomandiamo sempre, come è nostra consuetudine, di seguire una moderata attività fisica a prescindere dal regime dietetico prescelto. Le diete aiutano a perdere peso ma il metabolismo ha bisogno necessariamente di una sferzata per funzionare al meglio.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Scegliere gli alimenti

Semaforo rosso

No a tutti gli alimenti con alto contenuto di grassi e zuccheri

  • pasta e riso
  • pane bianco e crackers
  • biscotti
  • mais
  • burro e margarina
  • carne grassa come salsicce
  • salumi stagionati
  • formaggi grassi come gorgonzola, brie, taleggio, stracchino
  • dolci
  • patate
  • alcool

Semaforo giallo 

Cautela con alcuni cibi che vanno consumati in modeste quantità

  • yogurt
  • banane
  • latte
  • pane integrale
  • agnello
  • anguria
  • kiwi
  • arachidi
  • uova

Semaforo verde 

Via libera agli alimenti ricchi di antiossidanti naturali, Omega 3, Vitamine e sali minerali

  • pesce
  • carne bianca come pollo e tacchino
  • riso integrale
  • uva
  • funghi
  • legumi
  • fragole
  • pere
  • mele
  • olio di extra vergine di oliva
  • ricotta e formaggi freschi

La pasta e il riso bianco possono essere sostituiti con riso integrale, mentre i vegetariani potranno optare per legumi come ceci, fagioli, lenticchie ma anche soia e tofu. Per ciò che concerne la carne bianca e il pesce avete il via libera. Sottolineiamo però di introdurre nel menù settimanale solo due, al massimo tre pasti di carne e pesce poiché, come saprete, richiedono tempo per essere digeriti, e pertanto assumerne in quantità elevata affaticherebbe il lavoro del fegato.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Quanti pasti?

dieta del semaforo cosa mangiare

I nutrizionisti consigliano sempre 3 pasti principali, inserendo possibilmente almeno 1/3 delle proteine previste per il fabbisogno giornaliero, a partire dalla prima colazione, per permettere al’organismo di iniziare al meglio la giornata. Il pasto mattutino deve essere sempre abbondante, difatti un caffè e un tè non sono sufficienti per affrontare una lunga mattinata di faticoso lavoro, mentre quello serale deve essere sempre più leggero rispetto agli altri per non appesantire il fegato nelle ore di riposo notturno.
Sono consentiti due spuntini extra. Uno a metà mattina e uno a merenda.
Ricordatevi sempre di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno per tenervi sempre idratati, soprattutto nella stagione più calda. Vanno bene anche spremute e centrifughe di frutta, naturali e senza zucchero.

La cucina deve essere anche un luogo dove poter creare con fantasia piatti gustosissimi da mangiare ma anche da vedere e non soltanto il posto per nutrirsi perché l’organismo lo richiede. Sbizzarritevi e date spazio alla creatività. Usate il succo limone in gran quantità nei condimenti, via libera a spezie come la curcuma che, oltre a dare un tocco esotico alle pietanze, apporta notevoli benefici al vostro organismo.

In conclusione, trattandosi di un cambiamento dell’alimentazione che va ad eliminare cibi difficili da metabolizzare e junk food, la Dieta del Semaforo non interferisce con la vostra salute, anzi, ne è un valido alleato. Tuttavia è sempre consigliabile consultare un medico prima di intraprendere qualsiasi dieta e soprattutto qualora ci si trovasse in presenza di patologie o problematiche particolari.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker