Diete

Dieta Scarsdale per perdere fino a 5kg in 7 giorni!

Vuoi perdere fino a 5kg a settimana? Ebbene, se la tenacia non ti manca, la Dieta Scarsdale è la dieta che fa per te!

La dieta Scarsdale è infatti una dieta estrema per perdere moltissimi kg in pochissimo tempo.

Una dieta cui ricorrere all’ultimo minuto, quando la data di quel matrimonio, o di quella festa di laurea, o del pranzo con i tuoi ex compagni di classe si avvicina inesorabile… E tu vuoi proprio mostrarti al meglio, vuoi far vedere che, nonostante i vari anni trascorsi, nonostante il lavoro sedentario che magari conduci, nonostante i figli, la famiglia, le occupazioni e le preoccupazioni quotidiane, nonostante tutto… Ce la fai sempre!

Sei lì in forma smagliante, a lasciare a bocca secca tutte le possibili malelingue!

La dieta fu elaborata dal cardiologo statunitense Herman Tarnower (18 marzo 1910 – 10 marzo 1980), autore, con Samm Sinclair Baker, del libro bestseller, pubblicato nel 1979:  

La dieta Scarsdale
  • Herman Tarnower - Samm Sinclair Baker (Author)

La dieta prese il nome dal Centro Medico di Scarsdale, luogo di lavoro del dottore. Tarnower formulò la dieta per aiutare i suoi pazienti cardiopatici obesi a perdere peso rapidamente. Fino a 10 kg, in sole due settimane!

La dieta acquisì immediata notorietà ed ancor più ne conquistò, un anno dopo la pubblicazione del libro, alla notizia dell’assassinio del dottore. Una ex compagna di Tarnower lo uccise a colpi di pistola per gelosia.

Cos’è la Dieta Scarsdale?

dieta equilibrata

La dieta Scarsdale è una dieta ipocalorica da 1000 calorie al giorno. La composizione è prevalentemente proteica. I macronutrienti sono per il 43% proteine, per il 22,5% grassi e per il 34,5% carboidrati.

Il programma nutrizionale può essere seguito per 7 o al più 14 giorni. La perdita di peso stimata è fino a 10 kg in due settimane.

L’autore la ritiene idonea anche per adulti in buona salute con qualche chilo di troppo, qualunque sia il sesso, l’età, la costituzione fisica, il livello di attività. Tuttavia, prima di cominciare un qualunque piano alimentare, è saggio e vivamente raccomandabile rivolgersi al proprio medico o ad un nutrizionista. Solo un professionista nel campo della salute può difatti valutare eventuali rischi legati alle proprie condizioni fisiche. In ogni caso, bimbi, donne in gravidanza o in allattamento non devono seguire diete.

Come funziona la Dieta Scarsdale

dimagrimento

Il piano alimentare della dieta Scarsdale è un piano di sette giorni. La seconda settimana si ripete lo stesso piano.

Appena svegli, bere mezzo litro circa di acqua a temperatura ambiente, o leggermente tiepida.

La colazione è la stessa ogni giorno.

Cambia solo la scelta del frutto da mangiare. Nella prima versione della dieta, l'unico frutto permesso era il pompelmo, successivamente, in sostituzione del pompelmo, furono approvati altri frutti.

I pasti quotidiani sono tre. Gli alimenti sono ben specificati per ogni giorno della dieta, non sono però indicate le rispettive quantità.

Un’indicazione generale è smettere di mangiare quando ci si sente sazi, abbondando soprattutto con la verdura. Non sono consentite sostituzioni di pietanze, se non nel caso di allergie alimentari.

Gli spuntini vanno evitati. Quando i morsi della fame si fanno sentire, meglio bere tisane non dolcificate o ricorrere al più a bastoncini di carote, o di sedano, o di cetriolo, o di finocchio. Bere, con continuità, almeno due litri di acqua al giorno.

È possibile ovviare all’assenza di indicazione delle quantità dei cibi, scaricando su cellulare o computer un’ottima applicazione per il calcolo delle 1000 calorie quotidiane. Il nome dell’applicazione è MyFitnessPal.

L’app memorizza i cibi introdotti e le loro quantità, pasto dopo pasto, ogni giorno. In corrispondenza, calcola il numero di calorie e le percentuali di macronutrienti e di micronutrienti ingeriti con il cibo.

Nel seguito sono elencati gli alimenti permessi o vietati nella dieta Scarsdale.

Alimenti della Dieta Scarsdale

cibo consentiti
ALIMENTI VIETATIALIMENTI PERMESSI
Riso, mais, pasta, farine di cereali e prodotti derivati, piselli, fagioli, lenticchie, legumi in genere, zuccheri, cioccolato, dolciumi, barrette di ogni tipo.I carboidrati consentiti sono quelli delle verdure e dei frutti inclusi nel piano. Un’eccezione è prevista per il pane proteico da consumare in quantità moderata.
Carni grasse (ad esempio salsicce, pancetta, maiale).Carni magre (rimuovere il grasso visibile!) come pollo senza pelle, tacchino, agnello, manzo magro, bresaola, prosciutto crudo, pesci, frutti di mare, uova.
Latte e formaggi ad alto contenuto di grassi.Latticini a ridotto contenuto di grassi come fiocchi di latte e ricotta vaccina.
Tutti i tipi di patate, comprese le patate dolci, e le verdure amidacee in generale.Spinaci, bieta, cavolfiore, broccoli, zucchine, fagiolini, asparagi, melanzane, peperoni, pomodori, sedano, carote, ravanelli, lattuga. La verdura è consentita in abbondanti quantità.
Avocado, succhi di frutta, marmellate.Pompelmi, meloni, pesche, manghi, papaia, fragole, ananas.
Oli, maionese, burro, margarina o altri condimenti grassi.Sale, pepe, erbe aromatiche, aceto, limone, spezie, cipolle, aglio. Salsa Worcestershire, salsa di soia, senape e ketchup, con moderazione.
Alcol, bibite zuccherate.Acqua, tè, caffé.

Perdere velocemente peso con la Dieta Scarsdale

E' in commercio un integratore in grado di inibire l'assimilazione dei carboidrati e promuovere il metabolismo dei grassi.

L'integratore prende il nome di Keto Slim Fit ed è acquistabile solo online.

La sua formula di basa su estratto di faseolamina, tè verde, alga spirulina e cannella, combinati tra loro in un mix sinergico atto a bruciare il grasso corporeo.

Se il tuo obiettivo è la perdita rapida di peso, questo è il miglior integratore in commercio.

Piano alimentare di 7 giorni

Colazione (da ripetere ogni giorno)

  • Mezzo pompelmo, o in alternativa un frutto di stagione tra quelli consentiti;
  • Una fetta di pane proteico, tostato;
  • Caffè o tè verde (no a zucchero, panna, latte, miele) e acqua;

Se vuoi preparare a casa un ottimo pane proteico, vai al link:

Pane Proteico, Pacchetto Da 5
  • 90g DI PROTEINE: Il pane proteico di foodspring contiene 90 g di proteine e allo stesso tempo un terzo in meno di carboidrati rispetto ad un classico pane di grano.
  • 100% SENZA GLUTINE: evitiamo volutamnete il glutine e amidi - utilizziamo invece ingredienti naturali e fonte proteiche.

Se invece preferisci preparare un pane proteico con ingredienti di facile acquisto nei supermercati, troverai la ricetta in fondo all’articolo.

Lunedì

Pranzo

  • Affettato magro (ad esempio bresaola, prosciutto crudo, o altra carne), pomodori affettati, grigliati o in umido;
  • Caffè / Tè verde / Acqua.

Cena

  • Pesce o molluschi, di qualsiasi tipo, insalata mista o altre verdure a sazietà;
  • Una fetta di pane proteico, tostato;
  • Pompelmo, o in alternativa un frutto di stagione;
  • Caffè / Tè verde / Acqua.

Martedì

Pranzo

  • Hamburger magri, cotti alla griglia ;
  • Pomodori, lattuga, sedano, al più 4 olive, cetrioli e/o cavoletti di Bruxelles;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Cena

  • Macedonia di frutta;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Mercoledì

Pranzo

  • Insalata di tonno o salmone (al naturale, o ben sgocciolati se il pesce è in scatola) conditi con limone e aceto;
  • Pompelmo o melone o altro frutto di stagione;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Cena

  • Agnello o pollo o tacchino o pesce arrostiti e affettati, con tutto il grasso visibile rimosso;
  • Insalata di lattuga, pomodori, cetrioli, sedano;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Giovedi

Pranzo

  • Due uova (cotte in qualunque modo purché senza grassi), formaggio fresco magro;
  • Zucchine o fagiolini o pomodori;
  • Una fetta di pane proteico, tostato;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Cena

  • Pollo arrosto o grigliato (senza pelle e con il grasso visibile rimosso);
  • Abbondanti spinaci, peperoni verdi, fagiolini;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Venerdì

Pranzo

  • Fette di formaggi magri assortiti;
  • Spinaci in abbondanza;
  • Una fetta di pane proteico, tostato;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Cena

  • Pesce o crostacei, qualsiasi verdura consentita, cruda o cotta, e pomodori;
  • Una fetta di pane proteico, tostato;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Sabato

Pranzo

  • Macedonia di frutta;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Cena

  • Tacchino o pollo arrostiti, insalata di pomodori e lattuga;
  • Pompelmo o un frutto di stagione;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Domenica

Pranzo

  • Tacchino o pollo senza pelle o altra carne magra, lattuga, cetrioli, pomodori, sedano, cavoletti di Bruxelles;
  • Pompelmo o altro frutto di stagione;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Cena

  • Abbondante bistecca cotta alla griglia (rimuovere il grasso visibile);
  • Insalata di lattuga, cetrioli, sedano, pomodori, cavoletti di Bruxelles;
  • Caffè / Tè / Acqua.

Pasto Sostitutivo

O un pranzo o una cena sono sostituibili con:

  • formaggio magro o ricotta vaccina;
  • un cucchiaio di panna acida;
  • un frutto e tre noci (le noci sono consentite solo in questo pasto sostitutivo);
  • caffè o tè e acqua.

La seconda settimana si ripete lo stesso menù settimanale.

Le successive due settimane servono a stabilizzare il peso, seguendo un piano alimentare simile, detto Keep Trim Phase, con un introito calorico aumentato a 1200 calorie.

La Keep Trim Phase ammette anche i seguenti alimenti:

  • 2 fette al giorno di pane proteico o integrale;
  • Pasta e riso integrali;
  • Latte scremato;
  • Un bicchiere di vino o di birra al giorno;
  • Marmellate senza zucchero, in modica quantità;
  • Sottaceti e olive in modica quantità;
  • Mostarda, salsa di rafano in minime quantità.

L’inserimento degli alimenti nel piano di mantenimento del peso va controllato con l’applicazione MyFitnessPal. Se restano altri chili da perdere, si ricomincia il ciclo da quattro settimane: due settimane a 1000 calorie, seguite da due settimane a 1200 calorie, fino a raggiungere il peso desiderato.

Il dottor Tarnower indica nel suo libro anche due piani dietetici alternativi, uno vegetariano e uno internazionale. Anche questi piani sono di 1000 calorie e seguono le stesse regole alimentari su descritte. Il programma vegetariano sostituisce le proteine animali con la soia e i prodotti derivati, e con alcuni prodotti lattiero-caseari. Il piano internazionale è molto vario, perché assegna ad ogni giorno le pietanze della tradizione culinaria di una determinata nazione. Ad esempio il lunedì, cucina americana, il martedì, cucina giapponese, il mercoledì, pietanze francesi, e così via.

Chetosi o chetogenesi

La stretta osservanza dello schema alimentare Scarsdale spazza via le riserve di grasso, perché porta il corpo in chetosi già dopo pochi giorni di dieta. Ecco quel che accade nel corpo!

La restrizione dei carboidrati ovvero degli zuccheri, nella dieta, causa scarsa disponibilità di glucosio nel sangue. Il corpo ricorre allora alle riserve di glicogeno, depositate nel fegato e nei muscoli, per svolgere le sue funzioni vitali.

Nel corso delle due settimane di dieta, tuttavia, anche queste riserve di glicogeno, di circa 500 g, si esauriscono. Perciò, subito dopo, l’organismo andrà ad utilizzare, come riserve energetiche, i grassi accumulati. In questa fase il corpo entra nello stato di chetosi o chetogenesi, e produce i cosiddetti corpi chetonici.

Il fantastico effetto è la demolizione dei depositi di grasso e una migliore silhouette del corpo!

La ricerca medica offre un formidabile aiuto per incrementare questa condizione e prolungarne gli effetti: un integratore totalmente naturale, senza controindicazione alcuna, che accelera la demolizione dei grassi.

È un integratore a base di sostanze naturali, come l’estratto di faseolamina, il tè verde, l’alga spirulina e la cannella, combinati tra loro in un mix sinergico atto a inibire l’assimilazione dei carboidrati e a promuovere il metabolismo dei grassi.

L’integratore è in produzione limitata, e dunque in offerta limitata, ma si accettano ordini anticipati, perché le confezioni disponibili si vendono molto in fretta. I lettori del nostro sito avranno la precedenza.

Se vuoi perdere peso rapidamente è consigliato associare questo integratore alla Dieta Scarsdale:

Conclusioni

La dieta Scarsdale è spesso paragonata alla dieta Atkins. Entrambi i programmi sono stati sviluppati da cardiologi, e valutati su pazienti prima di essere pubblicati su libri.

Entrambe le diete comportano un alto consumo di proteine e un basso consumo di carboidrati.  Il piano Atkins si basa però su proteine e grassi in quantità illimitata, con verdure ma senza frutta. La dieta Scarsdale consente solo minime quantità di grassi, e include verdura e frutta.

PRO della dieta Scarsdale

  • Il programma alimentare è semplice.
  • I pasti di ogni giorno sono ben specificati.
  • Gli alimenti sono per lo più di facile reperibilità, eccezion fatta per il pane proteico.
  • Non si richiede l’acquisto di cibi preconfezionati, come alcuni programmi di perdita di peso prevedono.
  • Gli alimenti proteici del piano, richiedendo ​​maggiori tempi di digestione rispetto agli altri tipi di cibi, danno maggiore senso di sazietà, mantengono la massa muscolare, aiutano la perdita di peso.
  • Se si potrà combinare la dieta con un moderato allenamento, la perdita di peso sarà più celere. 

CONTRO della dieta Scarsdale

La popolarità della dieta Scarsdale e migliaia di suoi sostenitori in tutto il mondo dimostrano che il piano dietetico funziona.

Eppure molte sono le critiche mosse!

Gli esperti di nutrizione, contestano il suo regime fortemente ipocalorico e la perdita di peso troppo repentina, circa mezzo chilogrammo al giorno. Affermano che il bassissimo apporto calorico rende la dieta poco sostenibile, soprattutto da chi ha un alto consumo energetico durante la giornata. Il target calorico minimo è, difatti, di 1200 – 1500 calorie per le donne, e 1600 – 1800 calorie per gli uomini.

Altri sostengono che, la difficoltà di mantenere nel tempo un piano alimentare così restrittivo, potrebbe favorire un recupero dei chili persi, altrettanto veloce.

Ancora si paventano rischi per la salute, se la dieta è seguita per periodi più lunghi di quelli suggeriti. Si parla di osteoporosi, calcoli renali, calcoli biliari, insufficienza renale e possibili danni sulla composizione della flora batterica intestinale.

Altre voci lamentano la mancanza di flessibilità della dieta. Valutano i piani alimentari restrittivi, noiosi, difficili da mantenere, anche solo per 2 settimane.

Ricetta del pane proteico

Ingredienti:

  • 1 tazza di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di lievito secco
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di aceto di mele
  • 1/2 tazza di farina di soia
  • 1/4 di tazza di farina glutinata
  • 1+1/2 tazza di farina integrale

In una ciotola capiente, versare l’acqua tiepida e sciogliervi il lievito. Aggiungere lentamente le farine setacciate, poi sale, zucchero e aceto di mele. Lavorare l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico. Stendere l’impasto in una teglia, già unta e infarinata. Coprire con un panno umido, mettere la teglia in un luogo caldo a lievitare per due o tre ore. Cuocere in forno, preriscaldato, a 160°C per un'ora circa, fino a quando la superficie del pane non diventa di colore marrone chiaro. Verificare la cottura con uno stecchino.

3 Commenti

  1. Ho seguito la dieta Scarsdale per due settimane lo scorso giugno e devo dire che i risultati sono ottimi (-4 chili!!!). Tuttavia sono riuscita a mantenere i risultati grazie ad una dieta bilanciata, che seguo tramita un’app. Veramente una grande soddisfazione e il numero sulla bilancia continua a scendere!!!

  2. Ottima dieta!
    Grazie alla Scarsdale e all’integratore suggerito ho perso 8kg in un paio di settimane!

    Ora cercherò di mangiare bene per non riguadagnarli… Sono felicissima!

  3. Con un amico abbiamo iniziato la dieta lunedì, quindi 3 giorni fa, io ho perso 1 kg e lui già 2. Ne vorremmo perdere 14 a testa, spero di farcela!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Back to top button
error: Il contenuto di questa pagina è protetto.