Vai al contenuto
Home » Dimagrimento

Clistere per Dimagrire: aiuta davvero o è una Bufala?

    Il clistere per dimagrire funziona?

    Molte persone sono disposte a tutto pur di dimagrire, e vedere l'ago della bilancia che scende sembra sempre un gran successo, qualunque sia il metodo utilizzato per ottenere questo effetto.

    C'è da dire, però, che perdere peso non significa necessariamente dimagrire, cioè diminuire la quantità di massa grassa presente nel corpo. Pensaci su: ogni volta che sudi, che fai pipì o che vai di corpo, perdi peso, ma non dimagrisci davvero.

    É lo stesso anche con i clisteri? Esiste un clistere naturale per dimagrire, o sono solo l'ennesima bufala?

    Continua a leggere per saperne di più!

    Cos'è un clistere?

    Il clistere consiste nell'immissione di una soluzione all'interno del colon.

    A cosa servono i Clisteri?

    segnaletica del bagno

    I clisteri possono essere:

    • lassativi, quando hanno lo scopo di favorire l'evacuazione in caso di stitichezza e costipazione oppure prima di esami medici come la colonscopia, che richiede che l'intestino sia pulito. Sono a base di sostanze purganti, come la glicerina, e si vendono in farmacia in formati diversi a seconda dell'uso;
    • terapeutici, quando servono per immettere un medicinale per una problematica a livello locale o in caso non sia possibile assumerlo per via orale, ad esempio in caso di vomito o di malassorbimento intestinale dei principi attivi. Devono essere prescritti da un medico.
    • diagnostici: parliamo dei clisteri a base di solfato di Bario, utilizzati per effettuare la radiografia del colon. Anche questi vengono prescritti da un professionista.

    Clistere per Dimagrire: funziona?

    donna misura il girovita

    I clisteri acquistabili liberamente in farmacia o online sono dei lassativi. Questo vuol dire che NON costituiscono dei rimedi per dimagrire.

    Effettuare un clistere infatti stimolerà l'evacuazione. Eliminando le feci e dei liquidi, il tuo peso inevitabilmente diminuirà.

    Ma ATTENZIONE: questo NON significa che tu sia dimagrito!

    Il peso perso, infatti, corrisponde, per l'appunto, al peso delle feci e dei liquidi eliminati: lo riprenderai non appena le feci si formeranno di nuovo e ripristinerai i liquidi. Il grasso corporeo, invece, non subirà nessun cambiamento e resterà invariato. Quindi il clistere per dimagrire NON funziona.

    Abbiamo spiegato dettagliatamente perché i lassativi fanno perdere peso ma non fanno dimagrire nel nostro articolo sui lassativi per dimagrire: puoi leggerlo qui: https://www.salutesegreta.com/lassativi-per-dimagrire/

    Controindicazioni dei Clisteri per dimagrire

    Utilizzare i clisteri per dimagrire in modo continuativo può provocare gli stessi effetti collaterali dei lassativi: disidratazione, squilibri elettrolitici, carenze nutrizionali, dipendenza dal clistere per evacuare, disturbi alimentari.

    Inoltre effettuare un clistere casalingo con strumentazione non sterile e soluzioni della temperatura sbagliata o non sterilizzate, può portare a sviluppare infezioni o a uno shock delle mucose intestinali.

    L'idrocolonterapia per dimagrire funziona?

    in attesa sul letto dopo un clistere per dimagrire

    Un'altra pratica sempre più diffusa è l'idrocolonterapia: una pulizia profonda del colon da effettuarsi presso un centro specializzato e da effettuarsi a più riprese.

    Anche l'idrocolonterapia viene utilizzata spesso a scopi dimagranti. Più che per eliminare il grasso, il trattamento sembra utile per dovrebbe eliminare tutte le scorie e le tossine accumulate nell'intestino, e dunque per ridurre il gonfiore addominale. Pare che comunque non ci siano basi scientifiche che ne attestino l'utilità o l'efficacia.

    Come si effettua un clistere?

    Se hai bisogno di un clistere per andare di corpo, il nostro consiglio è quello di utilizzare i preparati in vendita in farmacia e online. Solo in questo caso, infatti, avrai la sicurezza di utilizzare un prodotto sterile e dunque privo di batteri patogeni, e una soluzione perfettamente dosata per lo scopo e sicura.

    É possibile anche preparare dei clisteri casalinghi, utilizzando dai 500 ml ai 1000 ml di acqua a circa 37,5°C (più calda o più fredda rischierebbe di irritare la mucosa intestinale e causare shock) e un dispositivo sterile, possibilmente usa e getta e ben lubrificato.

    Clistere controindicazioni

    dottore in studio

    I clisteri non vanno effettuati in caso tu soffra di:

    • emorragie intestinali;
    • morbo di Chron;
    • appendicite;
    • emorroidi;
    • colite ulcerosa;
    • peritonite;
    • tumori al retto o al colon.

    Bisogna fare attenzione anche in caso di insufficienza renale o patologie cardiache.

    Condividi questo articolo con i tuoi amici!
    nv-author-image

    Deborah Dellucci

    Laureata all'università La Sapienza di Roma nel 1995, dopo anni di lavoro "convenzionale" ho scoperto la fervida e incontenibile passione per la divulgazione online. Scrivo di integratori e pillole per il dimagrimento, di diete, di fitness e rimedi per tonificare il corpo, di salute femminile e salute in generale, di bellezza, nutrizione e benessere a 360 gradi, di utensili per la casa e la cucina. Prendo il mio lavoro molto seriamente, la mia missione è quella di aiutare le persone a vivere al meglio la propria vita. Le informazioni che troverai su questo blog sono tratte da fonti scientifiche selezionate, affidabili e sempre aggiornate. Chi siamo »

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.