Vai al contenuto
Home » Salute

Memory+: recensione dell’integratore Italiano per migliorare la memoria

    La memoria è una tra le capacità cognitive più importanti.

    E, tuttavia, è esperienza comune dimenticare qualcosa, specie se abbiamo preoccupazioni o se siamo particolarmente affaticati mentalmente.

    Ciò ha, da sempre, promosso la ricerca e l’uso di rimedi naturali per migliorarla e contrastarne il calo.

    Memory+, l'integratore per migliorare la memoria

    Un formidabile e straordinario aiuto viene da Memory+, un integratore nutraceutico in compresse, frutto di 50 anni di ricerca scientifica indipendente e internazionale.

    Una singola compressa fornisce una sinergia di straordinari principi bioattivi per rafforzare le capacità mnemoniche, combattere la stanchezza fisica e mentale, e prevenire o ridurre il deterioramento cognitivo, specie negli anziani.

    Memory + è ideale per chi si sente particolarmente stressato, per esempio sul lavoro o a scuola, per le persone anziane la cui memoria inizia a perdere qualche colpo e per chi vuole prevenire problemi di questo tipo.

    Ingredienti Memory+

    migliorare la memoria

    I suoi fito-ingredienti sono: la Centella asiatica, l’Eleuterococco, le Noci di Cola, il Bacopa monnieri.

    In particolare, la Centella asiatica e il Bacopa monnieri sono piante medicinali utilizzate da millenni nelle formulazioni Ayurvediche, per rallentare l’invecchiamento cerebrale e migliorare la memoria.

    Centella Asiatica

    centella asiatica
    Fotografia di Wikipedia

    La Centella asiatica è una pianta molto apprezzata nel sud est asiatico, sia nell’alimentazione sia nella medicina Ayurvedica.

    È nota anche come “erba delle tigri”, perché pare che i felini si rotolino sulle sue foglie per curarsi le ferite.

    Le proprietà neurofarmacologiche della Centella asiatica e dei suoi componenti sono state ampiamente studiate.

    Ha elevate quantità di triterpenoidi e carotenoidi benefici dal punto di vista medico, contiene le vitamine B e C, proteine, minerali, e fito-nutrienti come flavonoidi, oli volatili, tannini e polifenoli.

    Molti studi scientifici hanno dimostrato che:

    • potenzia la memoria,
    • migliora la salute dei neuroni,
    • migliora l’umore,
    • è antiossidante,
    • neuroprotettiva,
    • cicatrizzante,
    • antimicrobica,
    • favorisce la circolazione sanguigna e linfatica,
    • migliora l’elasticità dei tessuti.

    Radice di Eleuterocco

    Radice di Eleuterocco
    Fotografia di Wikipedia

    La radice di eleuterocco, o ginseng siberiano, è tipica di ambienti freddi in Siberia, Giappone, Corea e Nord Est della Cina.

    Questa particolare tipologia di ginseng ha proprietà neuroprotettive, ed adattogene, ovvero sostiene l’organismo in momenti di grande stanchezza e tensione.

    La Radice di Eleuterocco aumenta la produzione di linfociti T, è un tonico per le attività cerebrali e favorisce la memoria e la concentrazione.

    Noci di Cola

    Le noci di Cola crescono in Africa e in Sud America. I frutti possono andare dal rosa al rosso, e quando si fanno essiccare diventano estremamente duri, motivo per il quale vengono definiti noci.

    Sul luogo di origine, è usuale masticare le noci di Cola fresche per combattere fame, sete e stanchezza.

    La Cola è uno tra gli ingredienti di una delle bevande più famose nel mondo.

    Le noci di Cola sono ricche di:

    • caffeina e teobromina, utili per contrastare l’affaticamento,
    • alcaloidi per contrastare il deperimento delle cellule cerebrali, e in particolare, migliorare la memoria.

    Bacopa Monnieri

    Bacopa monnieri
    Fotografia di Wikipedia

    Il Bacopa monnieri, o Brahmi, è una pianta originaria dell’India meridionale, cresce in ambienti umidi, vicino a laghi o torrenti.

    È un antiossidante molto potente, in grado di prolungare la vita dei neuroni soprattutto nell’ippocampo, ossia nella zona del cervello associata alla memoria a lungo termine.

    Uno studio pubblicato sulla rivista Pharmacognosy nel 2016 ha dimostrato l’efficacia del Bacopa Monnieri sul potenziamento della memoria.

    Perché utilizzare Memory+?

    integratore per la memoria

    L'assunzione di Memory+ integratore:

    • migliora la concentrazione grazie alla sinergia di Bacopa e Centella asiatica;
    • rafforza la memoria fin da subito, anche grazie alle proprietà adattogene dell’eleuterococco;
    • aiuta ad eliminare la stanchezza fisica e quella mentale grazie alla Cola;
    • tonifica la mente aiutandola a risposte più rapide agli stimoli esterni;
    • è al 100% naturale, senza effetti collaterali.

    Come assumere Memory+?

    Basteranno 4 compresse al giorno con un bicchiere d’acqua e i vuoti di memoria saranno solo un ricordo lontano!

    È un integratore alimentare, quindi non sostituisce in nessun modo i pasti e va sempre associato ad un’alimentazione bilanciata e ad uno stile di vita corretto per massimizzare i suoi effetti.

    In questo momento Memory+ è venduto in offerta dala casa produttrice, a soli 49€ anziché 86€.

    Basta con i memo e i post it in giro per la casa! Inizia ad assumere Memory+ e la tua memoria ti ringrazierà non tradendoti mai più!

    Condividi questo articolo con i tuoi amici!
    nv-author-image

    Deborah Dellucci

    Laureata all'università La Sapienza di Roma nel 1995, dopo anni di lavoro "convenzionale" ho scoperto la fervida e incontenibile passione per la divulgazione online. Scrivo di integratori e pillole per il dimagrimento, di diete, di fitness e rimedi per tonificare il corpo, di salute femminile e salute in generale, di bellezza, nutrizione e benessere a 360 gradi, di utensili per la casa e la cucina. Prendo il mio lavoro molto seriamente, la mia missione è quella di aiutare le persone a vivere al meglio la propria vita. Le informazioni che troverai su questo blog sono tratte da fonti scientifiche selezionate, affidabili e sempre aggiornate. Chi siamo »

    2 commenti su “Memory+: recensione dell’integratore Italiano per migliorare la memoria”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.