Diete

La dieta della Luna

Il nome è curioso e significa letteralmente mangiare a seconda della fasi della Luna, calante, plenilunio, crescente. Ai lettori più scettici potrà sembrare strano, ma sembra che l’unico satellite naturale della Terra, sia in grado, da lassù, di movimentare le acque dei mari e degli oceani, di cambiare l’umore delle persone ma anche degli animali, di intervenire sulle fasi del raccolto dei contadini, sulla semina e persino sulla riproduzione negli allevamenti.

Sappiamo dai tempi della scuola che il corpo umano è composto prevalentemente di acqua, circa il 60% per l’esattezza. Può sembrare paradossale, ma il nostro organismo è un ammasso di liquidi e, come per le maree, l’attrazione gravitazionale della Luna va ad incidere proprio su questo flusso e nel modo in cui riesce a liberarsi dai liquidi in eccesso, dall’acqua appunto, presente in tutto il nostro corpo. Cerchiamo di approfondire meglio l’argomento.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Che cos’è la dieta delle fasi lunari?

Cominciamo col dire che non è propriamente una dieta, ma un programma di purificazione per liberare l’organismo dalle scorie attualmente tanto in voga tra celebrità e personaggi del Cinema americano. Una sorta di tentativo di ritorno alla Natura e al cibo biologico e naturale, al nutrimento sano e ad una vita più attenta all’ambiente circostante, tanto che ne è nata una vera e propria filosofia.

Esistono due versioni della dieta delle fasi lunari: quella base e quella estesa.

La dieta base consiste in un digiuno di 24 ore durante la fase della Luna piena, rispettando l’orario in cui cambia il campo magnetico sulla Terra. In questa fase è consentito bere soltanto acqua e succhi di frutta e verdura per aiutare l’organismo a liberarsi delle tossine, evitando tassativamente cibo solido per tutte le ore. La dieta estesa invece, consiglia esattamente cosa mangiare in base alle fasi lunari.

Sembra, e qualcuno lo ha dimostrato, che digiunare proprio la notte di Luna nuova faccia perdere circa 2 kg di acqua, ma secondo i promotori della dieta delle fasi lunari, le potenzialità dell’attrazione gravitazionale si ottengono ancor meglio con la dieta nella versione estesa.

E’ necessario bere dai 3 ai 4 litri di liquidi dal mattino presto, iniziando con una tazza di bicchiere di acqua e succo di mezzo limone e proseguire durante la giornata con spremute di pompelmo o arancia.

Nessun limite alla fantasia, si possono assumere a volontà tisane, tè verde, infusi e decotti durante tutta la giornata e scegliendo delle centrifughe di verdure come finocchio, a pranzo e a cena. Quello che si raccomanda è di non mangiare nessun cibo solido durante tutto l’arco delle 24 ore.

Terminata la prima fase della dieta della Luna, si ricomincia a mangiare in modo graduale e leggero prediligendo verdure non fritte e carne bianca alla griglia. Tassativamente vietati caffè, dolci e cibi grassi per evitare di creare scompensi fisiologici all’organismo e per non vanificare lo sforzo fatto.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Come funziona?

La dieta va seguita in base al calendario delle fasi lunari, scegliendo ciò che ci interessa e partendo dal primo giorno di Luna nuovo.

Il momento ideale per digiunare e disintossicarsi è proprio quando la Luna raggiunge la sua fase di Luna nuova, poiché è in questo momento che ha il massimo effetto gravitazionale. E’ in questa fase che si consumano solo liquidi.  E’ il periodo più adatto a purificarsi e per iniziare un percorso che possa restituire benessere e vigore all’organismo e quell’energia che perdiamo con lo stress della vita quotidiana

Nel periodo di Luna piena invece, si produce un rinnovamento cellulare. E’ un momento di grande energia universale percepita da ogni essere vivente presente sul pianeta ed è un momento adatto alla raccolta di molte piante officinali.

La fase di Luna calante invece, è la più indicata per cominciare una dieta, poiché è un momento in cui il corpo è soggetto ad una diminuzione dell’appetito. E’ anche il periodo migliore per concedersi qualche stravizio, poiché si ingrassa meno anche mangiando di più.

Nel link seguente è possibile prendere visione di un calendario delle fasi lunari completo, per poter decidere quando iniziare.

https://www.calendario-365.it/luna/fasi-della-luna.html

Essendo collegata direttamente alle influenze degli altri pianeti da un rapporto di reciprocità, quando la Luna è nei segni di Terra è preferibile fare attenzione a tuberi e radici per non ingrassare e, viceversa, assumerne se si vuole aumentare di peso.

Quando la Luna è nei segni di Aria, è sconsigliabile mangiare cibi grassi poiché potrebbe triplicare le loro proprietà ingrassanti.

 

La Luna, la Cosmesi e le Piante

  •  I trattamenti depurativi e disintossicanti funzionano solo nel cambio di Luna, ovvero nel plenilunio, ultimo quarto, novilunio, primo quarto.
  •  I capelli vanno tagliati con la Luna crescente, e nel periodo primaverile vanno spuntati sistematicamente.
  •  Le piante vanno potate con la Luna nuova perché abbiano vigore tutto l’anno.

Non ci è dato sapere se la Luna possa davvero apportare benefici o meno al nostro organismo, ma ci piace immaginare che una palla illuminata che ci fa compagnia nelle notti di plenilunio, possa davvero modificare le nostre emozioni  – ed in parte lo fa negli innamorati  – e intervenire sul  corpo umano.

Una cosa è certa: se la Luna è in grado di alzare un oceano, forse qualcosa provocherà anche in noi.

Scopri anche tu il miglior integratore 100% naturale per perdere peso!

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker